PoliticaPrimo Piano

Catania, il Consiglio Comunale ricorda le vittime di mafia

“Come ogni anno questo Consiglio comunale dedica la propria attenzione al ricordo delle vittime innocenti della mafia, aggiungendo la propria voce al coro unanime che parte dalla società civile, da tutti quei cittadini che credono ancora nelle Istituzioni e continuano a sperare che quell’interminabile elenco di nomi non debba più essere aggiornato”.

Così la presidente del Consiglio comunale Francesca Raciti ha aperto la seduta consiliare dedicata al ricordo delle vittime delle mafie, per voce di tutti i consiglieri, alla presenza dei familiari di “quanti con il proprio sacrificio, hanno esaltato i principi fondamentali di Legalità e Giustizia del nostro Paese”. In aula anche il sindaco Enzo Bianco e la Giunta.

Il momento di commemorazione si è svolto nell’ambito della prima “Giornata cittadina della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, celebrata il 21 marzo scorso dal Comune di Catania proprio per volontà del Sindaco e grazie all’impegno di “Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”.

E’ stato il primo cittadino a dare lettura dell’ultima parte dell’elenco delle vittime “… a voi e a tutti coloro dei quali ancora non conosciamo i nomi vanno la nostra memoria e il nostro impegno”.

E’ seguito il lungo applauso di tutti i presenti. Tra questi, i familiari di Beppe Montana (il fratello Gigi con la moglie Valeria Nicolosi), Giuseppe Fava (la figlia Elena e la nipote Francesca Andreozzi), Alfredo Agosta (il figlio Giuseppe), Luigi Bodenza (il fratello Pietro e il nipote Giuseppe). Al loro fianco, i rappresentanti di “Libera”: Renato Camarda, Giuseppe Vinci, Dora Torrisi.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.