CulturaPrimo Piano

Catania, “Etna storie popolari alle pendici del vulcano” al Castello ursino

Alessio Di Modica

Debutta a Catania in anteprima regionale “Etna storie popolari alle pendici del vulcano”, il nuovo spettacolo di Alessio Di Modica all’interno della rassegna “ Percorsi d’autunno”, rassegna del Comune di Catania, presso Castello Ursino sabato 21 Settembre alle 21.00.

Lo spettacolo ha debuttato in anteprima nazionale a Gambettola (FC) all’interno della Manifestazione “Teatri Aperti” dell’Emilia Romagna ospite del festival Internazionale di Narrazione e Burattini Arrivano dal Mare. Dopo le repliche piemontesi a Torino presso l’Istituto dei Beni Marionettistici e del Teatro Popolare e al Munlab Eco Museo dell’Argilla, il debutto di Catania un “ritorno a casa” visto il tema trattato.

La nuova produzione del Cuntastorie di Augusta (SR) frutto di due anni di lavoro e ricerca è un ciclo di racconti ispirati alla letteratura orale dei paesini alle pendici del Mongibello (antico nome dell’Etna), che tentano di narrare cosa vuol dire per uomini e donne vivere in questo luogo in cui per secoli il ventre della terra ha vomitato fuoco e leggende che sono diventate rocce scure. Il nero deserto lavico, dove nulla di umano sopravvive, confina con la natura più selvaggia e variegata che nutre la gente di ricchezza e mistero. Di eruzione in eruzione la roccia si è alzata imponente sul mare azzurro dell’isola verso il cielo fino a ingoiarne le creature celesti.

Le vicende dei personaggi vengono narrate attraverso l’arte del Cunto siciliano, con fiato di fuoco e respiro di zolfo, in uno scenario lunare di pietre laviche, castagni e querce secolari all’ombra della “Muntagna” che decide, “brama rancura”, si risveglia, distrugge, “ abbrucia ” e poi s’ammutolisce.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.