Scuola & Università

Catania, al via progetto educativo per i ragazzi delle scuole

Foto Ufficio Stampa del Comune di Catania

“Avvicinare i ragazzi alle istituzioni locali, che lavorano quotidianamente per il bene delle comunità cittadine, e alla politica, che in tempi di difficoltà a livello nazionale non sempre ha dato il meglio di sé, è lo scopo di questo importante progetto e delle tante iniziative rivolte alle scuole che da due anni a questa parte portiamo avanti, perché crediamo fortemente nella voglia di rispetto delle regole, di trasparenza, legalità che hanno i giovani, futuri amministratori delle nostre istituzioni”.

Con queste parole il sindaco di Catania, Raffaele Stancanelli, ha presentato il progetto “A Palazzo degli Elefanti per conoscere il Comune“, promosso dall’assessorato comunale alla Pubblica Istruzione in collaborazione con la Presidenza del Consiglio Comunale e avviato nella sala consiliare di palazzo degli elefanti con la partecipazione di un gruppo di alunni dell’Istituto Comprensivo “Vespucci-Capuana-Pirandello-Di Bartolo”, accompagnato dagli insegnanti.

Presenti all’incontro, gli assessori alla Pubblica Istruzione, Vittorio Virgilio, e alle Pari Opportunità, Carmencita Santagati, e i funzionari che hanno lavorato all’iniziativa: Antonella Bonanno, per la presidenza del Consiglio, e Silvana Contino, per la Pubblica Istruzione, con gli animatori scolastico-culturali della sezione didattica Storico-Monumentale.

“Ringrazio il sindaco – ha sottolineato l’assessore Virgilio – per la grande attenzione verso la scuola e verso questa iniziativa, che mira a promuovere la conoscenza della funzionalità degli organi di governo e della struttura amministrativa del comune fra i giovani, così da rafforzarne il senso di appartenenza al territorio”.

È stato l’assessore Santagati, che è anche consigliere comunale, a introdurre la fase del progetto che prevede la simulazione di una seduta di consiglio comunale, con gli studenti seduti fra gli scranni e il sindaco Stancanelli pronto a raccogliere le tante richieste dei giovani “consiglieri”: verde e parchi cittadini, arredi scolastici, piste ciclabili. “Sono tutte richieste che trovano l’amministrazione attiva e operante – ha spiegato il primo cittadino. – abbiamo inserito un mare di verde nel nuovo piano regoAbbiamo già provveduto a recuperare e comprare i banchi per le scuole che ne erano sprovviste;latore, che mi auguro possa essere approvato entro l’anno e, riguardo alle piste ciclabili, avremo già nelle prossime settimane le prime rastrelliere. Ringrazio gli studenti per il senso civico dimostrato, per il grande amore che hanno per la città e anche per le segnalazioni, che ho accolto e accoglierò sempre con molta attenzione”.

L’incontro è stato preceduto da una visita di Palazzo degli Elefanti, sotto la guida del Commendatore Luigi Maina, e si è concluso con l’omaggio da parte del Comune all’Istituto “Vespucci-Capuana-Pirandello-Di Bartolo” degli Statuti della Regione Siciliana e del Comune di Catania, oltre che di un libro sulla città.

L’iniziativa “A Palazzo degli Elefanti per conoscere il Comune” prevede anche incontri teorici di presentazione della tematica affrontata con attività laboratoriale, a cura degli animatori scolastico-culturali della Sezione didattica Storico-Monumentale della Direzione Pubblica Istruzione.

Comunicato Stampa

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.