Politica

Carolina Varchi: “Un mafioso come Mangano lo lasciamo volentieri nel Pdl”

Carolina Varchi (foto ufficio stampa)

E’ stata presentata a Palermo la candidatura di Carolina Varchi alla Camera dei Deputati. La Varchi, che ha lasciato il Pdl per Fratelli d’Italia, riserva parole molto dure al suo vecchio partito: “Ho voluto presentare la mia candidatura nell’anniversario del compleanno di Paolo Borsellino per ribadire la netta distanza tra noi e chi nel centrodestra ritiene che eroe sia un mafioso come Vittorio Mangano. Lasciamo volentieri Mangano nel pantheon del PdL, noi ci ispiriamo a siciliani come Borsellino. Riguardo a Dell’Utri continuo a pensare che quanti come lui devono provare nelle aule di tribunale la propria innocenza, per reati molto gravi, non devono candidarsi per rispetto alle istituzioni e in generale alla politica che deve rimanere limpida e al di fuori di ogni sospetto. Apprezzo la scelta del PD di non candidare Crisafulli e Papania”.

Decisamente critica anche sull’alleanza con gli autonomisti: “Fuori dalla coalizione raccoglieremmo certamente più consensi, ma il senso di responsabilità ha imposto l’accordo con le altre forze alternative alla sinistra per non consegnare l’Italia a Bersani e Vendola. Detto questo ritengo comunque sbagliato da parte del PdL la scelta di allargare l’alleanza in Sicilia a personaggi come Miccichè e Lombardo, autonomisti a corrente alternata, responsabili della sconfitta del centrodestra alle recenti regionali. Confido comunque negli elettori il cui voto per FdI potrà spazzare via le scorie del vecchio centrodestra siciliano. Raffaele Lombardo candidato al senato? Forse è in cerca dell’immunità parlamentare”.

A sostegno della candidatura di Carolina Varchi, l’eurodeputato Carlo Fidanza ha dichiarato:“Mentre altri partiti dibattono sull’opportunità di candidare o meno gli impresentabili, noi abbiamo scelto fin dall’inizio di puntare su persone come Carolina Varchi. La sua candidatura per Fratelli d’Italia è un simbolo di politica pulita e orgogliosa, disinteressata e allergica al compromesso sistematico. Fratelli d’Italia vuole essere una spina nel fianco del centrodestra, richiamando quotidianamente la coalizione a tenere alta la guardia su moralità, tensione ideale, selezione meritocratica del personale politico, partecipazione degli elettori alla scelta delle candidature. A ciò uniamo un messaggio molto chiaro: no Monti, no Bersani, per un nuovo centrodestra”.   .

La candidta ha concluso con i ringraziamenti: “Ringrazio i vertici del movimento per la scelta di volermi candidare nella lista per la Camera dei Deputati in Sicilia occidentale. Ho accettato per portare il valore aggiunto dell’entusiasmo e della militanza propri del movimento giovanile che ho guidato in questi anni. Soprattutto voglio portare quei valori e quei programmi del comunitarismo e della destra sociale oggi più che mai attuali visto il predominio di logiche tecnocratiche che impoveriscono e umiliano i popoli europei. Fratelli d’Italia nella coalizione di centrodestra rappresenta il baluardo in difesa della sovranità nazionale, minacciata da poteri finanziari globali, della giustizia sociale e della legalità”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.