Download http://bigtheme.net/joomla Free Templates Joomla! 3
Home / Cronaca / CARABINIERI LIBERI DAL SERIVIZIO ARRESTANO 2 PUSHER AL BALLARO’

CARABINIERI LIBERI DAL SERIVIZIO ARRESTANO 2 PUSHER AL BALLARO’

carabinieri-arresto pusher ballarò
carabinieri-arresto pusher ballarò

(di redazione) Ieri sera due Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Palermo, liberi dal servizio ed in abiti civili, hanno tratto in arresto due giovani per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti nel quartiere “Ballarò”. Intorno alle 21.00 giunti in Piazzetta Lucrezia Brunaccini, hanno notato un cittadino straniero ventenne,  già noto ai Carabinieri, poiché tratto in arresto con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti negli scorsi giorni, particolarmente guardingo e sospettoso: veniva avvicinato tre volte da alcuni giovani che, dopo avergli consegnato una banconota da 10 €, ricevevano un piccolo involucro di colore blu.

Insospettiti per l’insolito atteggiamento, i militari iniziavano a seguirne i movimenti, facendo convergere nel frattempo delle autoradio sul posto in ausilio.

Nel mentre sopraggiungeva anche un giovane ventenne palermitano che,  avvicinandosi al cittadino straniero,  gli diceva “BASTA VENDERE A DIECI EURO, ADESSO ALZIAMO IL PREZZO A VENTI”. A quel punto i Carabinieri decidevano di intervenire bloccandoli proprio nel mentre uno dei due lasciava  cadere a terra ben 20 involucri di cellophane termosaldati di colore blu contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina, cercando di disfarsene.

La perquisizione personale permetteva di rinvenire indosso ai due giovani la somma di 90 € e 20 €.

Il Tribunale di Palermo dopo la convalida degli arresti ha disposto per entrambi la misura dell’obbligo di dimora a Palermo.

Print Friendly, PDF & Email

About Francesco Panasci

Check Also

Vigili del fuoco - Piromani - Copyright Panasci 2017

CEFALU’: LA POLIZIA DI STATO INDIVIDUA ED ARRESTA UN PIROMANE, RESPONSABILE DI AVER APPICCATO NUMEROSI FOCOLAI

La Polizia di Stato ha tratto in arresto, in esecuzione ad ordinanza di misura cautelare in carcere emesse dal Gip presso il Tribunale di Termini Imerese, un 38enne cefaludese,

Rispondi