Cinema-Teatro-Musica

Capodanno al cinema, “La migliore offerta” è quella di Tornatore

Giuseppe Tornatore, foto internet

Dopo un film profondamente voluto, pensato e amato come“Baaria”, Giuseppe Tornatore torna con una pellicola internazionale, girata interamente in inglese, tra Vienna, Praga e l’Italia.  

Cast di eccellenza con  Geoffrey Rush (visto già ne Il discorso del re, e Shine) protagonista, affiancato da Donald Sutherland e Jim Sturgess. La migliore offerta, la nuova pellicola, sarà nelle sale dal 1 Gennaio 2013.

L’anno dunque inizia tra arte, solitudine, mistero e amore. Il protagonista è Virgil Oldman,  un genio eccentrico, esperto d’arte, apprezzato e conosciuto in tutto il mondo. La sua vita scorre al riparo dai sentimenti, fin quando una donna misteriosa, Claire,  lo invita nella sua villa per effettuare una valutazione. Sarà l’inizio di un rapporto che sconvolgerà per sempre la sua vita. Ossessione, paura, mistero, sentimenti umani  che sono come le opere d’arte, si possono simulare.

Virgil è un personaggio molto particolare, che ha talmente paura dell’altro che dà del lei anche al suo più caro amico restauratore.  La presenza, o meglio la non presenza di questa donna, lo incuriosirà fino a che punto? Il titolo del film, La migliore offerta rimanda sicuramente al mondo delle aste, ma è anche una metafora.  La  ‘migliore offerta’ è riferita ai profondi sentimenti che Virgil, prova per questa giovane donna. Quale sia la ‘migliore offerta’ che si può fare in amore è la vera scommessa del film, e  anche della vita. E’ questa la  chiave di lettura del film.

Musicato magistralmente dal maestro Ennio Morricone, che accompagna ormai da tempo il lavoro di Tornatore. E come si dice  in questi casi : “Squadra vincente non si cambia”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.