Cronaca

Cancellieri respinge le dimissioni di Izzo

Nicola Izzo, foto Internet

Dopo la denuncia contenuta in un esposto anonimo sugli appalti truccati al Viminale, Nicola Izzo, vice capo vicario della Polizia, attraverso una mail, ha espresso la volontà di dimettersi dal suo incarico. La mai è stata rinvenuta dal capo della Polizia Antonio Manganelli e dal ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri.

Quest’ultima però ha detto: “Respingo le dimissioni, perché credo che una persona non possa essere giudicata sulla base di un esposto anonimo sul quale non abbiamo ancora riscontri. Apprezzo il senso di responsabilità del prefetto Izzo, ma ritengo che non ci siano le condizioni per accogliere le sue dimissioni.”

Sulla vicenda del “Corvo”, l’autore anonimo della denuncia, il ministro ha aggiunto: “ Ci stiamo guardando dentro: fin dall’inizio abbiamo preso molto seriamente la vicenda. Il Viminale è e deve essere una casa di vetro, un punto di riferimento per tutti. E non accetteremo mai che non sia così”.

Izzo, nei giorni scorsi, è stato nominato nella denuncia anonima di presunte irregolarità negli appalti per l’acquisto di impianti tecnologici gestiti dal Ministero dell’Interno. Il vice capo risulterebbe il fautore dell’attività illecita nell’affidamento dei bandi per attrezzature elettroniche.

Il Procuratore di Roma Giuseppe Pignatone ha aperto un’inchiesta. Sono stati ascoltati sia Izzo, come testimone, che si è detto estraneo ai fatti, sia il prefetto Giuseppe Maddalena, ex responsabile della direzione tecnico logistica del Viminale, citato anche lui nell’esposto.

Per fare chiarezza sulla vicenda, il vice capo della Polizia, consegnerà nei prossimi giorni, una dettagliata relazione, dalla quale l’autorità giudiziaria potrà trarre maggiori informazioni. L’inchiesta, coordinata dall’aggiunto Francesco Caporale, ha come obiettivo anche quello di identificare l’autore dell’esposto.

Alessandro Marsala

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.