Politica

Cambi di Casacca: Piscitello segnala, la Procura apre fascicolo

Rino Piscitello. Foto Internet

 

 

Come annunciato, il Segretario regionale del Partito dei siciliani – Mpa, Rino Piscitello, si è recato in Procura a Palermo per depositare un esposto sul cambio di casacca di politici di diversi partiti passati di recente nei gruppi sostenitori del Presidente della Regione, Rosario Crocetta. “Abbiamo illustrato alla Procura – ha spiegato l’on. Piscitello – gli infiniti cambi di casacca che stanno avvenendo in periodo elettorale, passaggi che sono stati dichiarati pubblicamente – anche a mezzo stampa e con dovizia di dettagli sul peso elettorale di questa campagna acquisti – dagli stessi protagonisti che li stanno incentivando”. “In un paio di mesi, ben 12 parlamentari, il 15 per cento dell’Ars, si sono spostati da una coalizione o da partiti verso il partito del presidente della Regione o partiti che lo sostengono.

In questi giorni si sono verificati anche numerosi e repentini passaggi di consiglieri comunali e sindaci verso quel partito: un’improvvisa conversione ideale di persone che statisticamente è impossibile”. Piscitello, assistito dall’avvocato Gaetano Armao, ha aggiunto: “E’ evidente che questi passaggi avvengono attraverso promesse, garanzie di agibilità di governo e sottogoverno e atti che possono blandire aree di sostegno di alcuni di questi deputati o consiglieri transitati con Rosario Crocetta. Dietro questa improvviso ed esagerato passaggio di deputati e consiglieri comunali, che non si e’ mai verificato nella storia dei parlamenti di tutta Europa, noi vediamo forme di scambio oggettivo”.

“E’ evidente – ha detto Piscitello – il tentativo di alterare il risultato della campagna elettorale. Tocca alla Procura individuare i reati, ecco perché abbiamo usato il meccanismo dell’esposto”. Nei minuti successivi alla presentazione dei documenti, la Procura di Palermo ha deciso di aprire un fascicolo per verificare quanto denunciato da Piscitello. “Siamo molto preoccupati da questo utilizzo elettorale dell’operato del Governo Crocetta e riteniamo che questo sia il meccanismo della vecchia politica”, ha aggiunto il segretario regionale del Partito dei Siciliani – Mpa. “Riteniamo che, con Crocetta, alla Regione siciliana è tornata la vecchia politica, e’ tornato il ‘cuffarismo’ e anche tanti uomini di Totò Cuffaro. La vecchia politica e’ tornata a dominare con i metodi e gli atti”.

 

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.