Politica

Caltanissetta, il Movimento 5 Stelle incontra la cittadinanza

Foto Ufficio Stampa Movimento 5 Stelle

Un incontro tra le strade, per i mercati, ascoltando i commercianti, gli ambulanti e gli anziani. È questa la sintesi della giornata nissena del Movimento 5 Stelle con in testa il suo Portavoce Giancarlo Cancelleri candidato alla Presidenza della Regione Siciliana, insieme agli attivisti ed ai candidati all’Assemblea Regionale.

Niente sale conferenze in costosi hotel, ma un dialogo constante e proficuo – ha dichiarato Cancelleri- con chi, ogni mattina va al mercato della ‘Strata’a foglia’ a cercare di sbarcare il lunario vendendo i propri prodotti, dovendo far fronte ad una cronica flessione di clientela, e dovendo indebitarsi per tenere bassi i prezzi dei prodotti nostrani, nonostante l’aggressione di alimenti di provenienza estera che invadono il mercato”.

Cancelleri e compagni hanno stamattina fatto visita al Mercato Kilometro Zero di via Lazio, dove decine di agricoltori ogni mercoledì si danno appuntamento in uno spazio predisposto dalla Coldiretti per vedere dei prodotti coltivati negli orti di casa con un notevole risparmio per i consumatori che comprano così prodotti genuini, lontani dalla grande distribuzione e con proprietà organolettiche tipiche degli alimenti coltivati nell’orto sotto casa.

A metà mattinata poi, gli attivisti del movimento hanno fatto visita ai commercianti della “Strata’a foglia”, ascoltando i loro disagi, quello degli avventori e raccogliendo delle proposte. A proposito di proposte, il programma del Movimento risulta essere ancora un “programma aperto”, come gli stessi attivisti sottolineano, soprattutto in tema di agricoltura, con una serie di riforme da attuare realmente.

Dobbiamo ripartire dall’agricoltura, soprattutto dal biologico – ha dichiarato Cancelleri- difendere i nostri prodotti, dall’attacco delle derrate alimentari che vengono dall’estero, che sono di scarsa qualità ma che causa i bassi prezzi fanno chiudere le nostre aziende. Per fare questo ci vuole una grossa attività legislativa con regole feree per far si che i nostri imprenditori possano consorziarsi, ad esempio sul modello della Val Di Non in cui tutti i produttori di mele si sono consorziati facendo diventare il loro marchio una Multinazionale, anche se a gestione familiare”.

Uno degli ingredienti che il programma del movimento prevede per il rilancio delle produzioni agricole siciliane lavorando a livello costituzionale è quello della tassazione sugli imballaggi dei prodotti agroalimentari di importazione estera, così da scoraggiare la loro competitività sul mercato regionale, ponendo fine ad esempio, al palese controsenso di mandare al macero le ottime arance siciliane.

Cancelleri punta poi il dito sui numerosi centri commerciali “che di fatto- dice il Portavoce- stanno affamando i piccoli commercianti dei centri storici e gli artigiani. Occorre ricordare – conclude Cancelleri- che il sostrato imprenditoriale che regge l’economia del territorio siciliano è quello della piccola e media impresa, danneggiato però sino ad oggi dalla grande distribuzione.”

In serata gli attivisti del movimento si sono dati appuntamento presso un noto locale del centro storico per presentare alla cittadinanza i quattro candidati nisseni al rinnovo dell’Assemblea Regionale del Movimento 5 Stelle che sono lo stesso Giancarlo Cancelleri (candidato anche per i collegi di Caltanissetta, Catania e Palermo), la nissena Valentina Botta, il gelese Giuseppe Lo Monaco ed il mazzarinese Mirko Bognanni.

Comunicato Stampa

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti Potrebbe Interessare:

Close