Cronaca

Buoni spesa in cambio dei rifiuti. Palermo punta sull’Ecobank

Raccolta differenziata. Foto Internet

Buoni spesa in cambio di bottiglie di plastica e lattine in alluminio. Questa l’ottima iniziativa del Comune di Palermo per incentivare la raccolta differenziata nel capoluogo siciliano, con il progetto “Ecobank”.

L’iniziativa, portata avanti dall’assessore all’Ambiente, Giuseppe Barbera, sarà attiva entro la fine del 2012 in alcune zone del centro storico, dove saranno installati dei contenitori automatici a prova di vandali. Qui il cittadino avrà la possibilità di depositare la bottiglia di plastica o la lattina e ricevere in cambio un buono e sommando un certo numero di buoni potrà tornare ad avere in cambio altri prodotti.

Un utile strumento che sostituirà il sistema della raccolta porta a porta in quei quartieri in cui il progetto ancora non è partito, sopratutto in quelli più periferici. Ed è qui che il Comune punta la sua attenzione per portare avanti delle “novità” in delle aree della città dove ancora si continua ad abbandonare la spazzatura in strada o dove seppur serviti dal porta a porta si preferisce per non differenziare buttare la spazzatura nella prima area cassonetti disponibile.

Ma l’importo dell’iniziativa – ha detto Barbera – non è stato ancora definito”.

 

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.