Sport

Buona prestazione del CUS Messina contro la Viola Reggio Calabria

Tiro libero di Contaldo

I cussini tengono bene il campo e giocano un’ottima gara contro la formazione calabrese che milita in DNA. Partita equilibrata e solo nel finale gli ospiti riescono ad avere la meglio. Coach Sidoti: “Sono soddisfatto per l’atteggiamento e per il gioco della squadra”.

Primo impegnativo test per il CUS Messina che, a meno di venti giorni dall’esordio nel campionato DNC (14 ottobre a Marsala), ha affrontato ieri in amichevole al “PalaNebiolo” la Viola Reggio Calabria, che milita in DNA e debutterà già domenica contro Agrigento.

Buone indicazioni per coach Sidoti, dopo tre settimane di intensi allenamenti: “Sono soddisfatto per l’atteggiamento e per il gioco espresso dalla squadra”, che ha retto bene il confronto con una formazione di categoria superiore e con un mese di preparazione in più.

Gara piacevole ed equilibrata fino a pochi minuti dalla fine, quando la stanchezza per i carichi di lavoro si è fatta sentire nelle gambe dei cussini, ma che fino a quel momento avevano giocato alla pari. Il risultato (66-76 il finale) passa in secondo piano, mentre da sottolineare la prova certamente positiva del CUS, trascinata in avvio dai canestri di un Contaldo che sembra già in forma. Ai punti del capitano e dei nuovi Mercante e Cavalieri, replicano Fabi e Zampolli per il 17-17 del primo parziale. Squadre a contatto anche nei successivi due tempi: dopo il +5 (11-6) del CUS, ci pensano Rappoccio e Fontecchio a portare gli ospiti sul 35-37.

Ritmi alti anche nel terzo parziale, la differenza di categoria e di preparazione non si nota e si continua ancora punto a punto con Gullo, Mercante e Cavalieri, da una parte, e Quaglia, Rappoccio e Caprari, dall’altra. Nel finale, la schiacciata di Sereni vale il +3 (56-53), ma Zampolli, sulla sirena, accorcia chiudendo 56-55. Nell’ultimo quarto, il CUS riesce a tenere il ritmo degli avversari fino al 64-65, poi i canestri in rapida successione di Zampolli (miglior realizzato con 21 punti totali) permettono alla Viola di allungare e aggiudicarsi il match con il punteggio di 66-76.

Una sconfitta che ovviamente non incide sul lavoro fin qui svolto dalla squadra, in una partita utile per verificare condizione e schemi di coach Sidoti, contento della prestazione dei suoi ragazzi, capaci di tenere testa agli avversari. Gullo e Contaldo si confermano delle garanzie e i nuovi si sono già inseriti ottimamente: “Grillo, Mercante e Di Dio hanno fatto una buona impressione, gli altri li conosco bene. Abbiamo ancora tempo per lavorare e migliorare – conclude Sidoti – e cercheremo nuove soluzioni per affrontare il campionato”.

La squadra, dopo un giorno di riposo, riprenderà ad allenarsi domani, in vista della seconda amichevole, in programma sabato 29 alle 19 a Santo Stefano di Camastra, contro il Basket Mazara (C Regionale) per il I Torneo S. Stefano di Camastra. La partita si giocherà nel comune nebroideo nell’ambito di un progetto più ampio, promosso dal CUS Messina in accordo con il sindaco Francesco Re, per la diffusione e la promozione del basket nelle scuole.

Comunicato stampa

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.