CronacaPrimo Piano

Bullismo, dati allarmanti: un alunno su cinque è un bullo

Un alunno su cinque è malato di bullismo, il 28 per cento dei ragazzi sta online per circa 4 ore al giorno e c’è anche un 17 per cento che è sempre connesso: questo quanto emerso oggi nel corsodel convegno sulle dipendenze Senza sostanza”, ovvero quei comportamenti disfunzionali che riguardano l’utilizzo patologico di oggetti, attività, relazioni, non coinvolgendo alcuna assunzione delle tradizionali droghe. Il convegno si è svolto oggi 30 novembre a Palermo, dalle 9 alle 13, presso l’associazione culturale Quarto Tempo, sita in via Bara all’Olivella n. 67. Gli argomenti approfonditi hanno riguardato le relazioni virtuali fino alle sopraffazioni di potere legate al cyberbullismo, il gioco d’azzardo, lo shopping compulsivo e la dipendenza da cibo.

Sono state messe in evidenza continuità e differenze con le classiche dipendenze da sostanze e ampio spazio è stato dato all’analisi giuridica della legge 29 maggio 2017, n. 71 recante Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del cyberbullismo.

Si è parlato altresì della prevenzione primaria, secondaria e terziaria del fenomeno, puntualizzando strategie di individuazione dei fattori di rischio di insorgenza dei fenomeni sopra descritti, come la fase iniziale del ritiro sociale tipico della cyberaddiction.

L’evento è stato organizzato dallo Studio di psicoterapia e mediazione familiare della Dottoressa Angela Ganci, con il patrocinio di una varietà di partner istituzionali e non, nello specifico le Associazioni Onlus Contro tutte le violenze (Co.tu.le.vi.) e il Quadrifoglio Rosa di Palermo, il Giornale di cultura e società “The voice Karol Wojtyla”, l’Istituto Comprensivo Tommaso Aversa di Mistretta (Messina). l’Istituto professionale Ernesto Ascione di Palermo e la Parrocchia San Giuseppe Chiavelli di Palermo.

Tra i relatori Angela Ganci, psicologo psicoterapeuta, Antonino Leonardi, pedagogista e Silvano Bartolomei, avvocato e responsabile dello sportello antiviolenza Diana (Associazione Co.tu.le.vi.) di Palermo.

Nel corso dell’evento inoltre c’è stato un Reading di “Pianeta Salute, guida operativa per la promozione del benessere in individui, coppie e organizzazioni”, volume scritto dalla stessa dottoressa Angela Ganci sul tema della prevenzione del disagio e della promozione del benessere psicologico.

Il Reading è stato curato dall’attrice Giovanna Macaluso della Compagnia Teatrale Show-Lab diretta da Enzo Carnese.

 

Moltra altro

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

3 commenti

  1. Avatar sporcamp, giaciella, maullixio, terensulla, e cocuzzolo e loschi... ingiuria passeggio e calunnia e simulazione di reato in zona ha detto:

    Non fansato—

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.