Esteri

Boston: l’attentatore della maratona idolo delle teenager americane

Dzhokhar Tsarnaev

Chi ha ancora in mente l’attentato alla Maratona di Boston in cui morì anche il piccolo Martin Richard di soli 8 anni che aspettava il papà per abbracciarlo al traguardo? Un po’ tutti pensiamo noi, sia perché è passato ancora troppo poco tempo, sia perché un episodio del genere difficilmente si dimentica.

Bene, arriva ora una notizia che lascia chi legge semplicemente a bocca aperta: l’attentatore rimasto in vita, il giovane Dzhokhar Tsarnaev è diventato l’idolo indiscusso delle teenager statunitensi alla pari di Justin Bieber e degli OneDirection per la sua bellezza.

Le adolescenti sono arrivate anche ad esprimere su Facebook e Twitter il loro amore verso il 19enne attentatore, ora rinchiuso in galera. Il 25 aprile scorso è stato creato l’account TwitterFreeJahar97” che annovera già tantissimi tweet (siamo a 8000 follower) tra i quali spicca quello di una ragazza che scrive: “sto pensando di diventare musulmana per essere più vicina a Tsarnaev”.

Altri tweet? Eccovi accontentati”Povero Jahar… Ha solo 19 anni. Nessuno merita di stare in uno spazio di dieci metri per dieci. Nessuno”, oppure “Jahar diventerà pazzo in quella cella tutto solo, con l’unica compagnia di un libro… Voglio spedirgli dei soldi. Qualcuno ha l’indirizzo?”, o ancora “Giudicatemi come volete. Io sto dalla sua parte. Questo ragazzo ha bisogno che altri stiano con lui. Spero di conoscerlo un giorno. Lui mi affascina“. Si tocca il fondo a nostro modo di vedere nel sapere anche che una ragazzina sarebbe disposta a scappare di casa pur di incontrarlo.

Replica a queste assurdità un agente federale di Washington che resta anonimo non avendo l’autorizzazione ufficiale a rilasciare dichiarazioni sul caso: “Che massa incredibile di idioti. Questi imbecilli renderanno tutto molto più difficile al Paese. Gli Stati Uniti faranno molta più fatica a riprendersi da questa ferita”.

Viene da chiedersi come si riesca ad arrivare a questi livelli in cui non si ha rispetto di niente e nessuno. Di sportivi che volevano solo vivere una giornata di festa, di morti innocenti che hanno perso la vita per il fanatismo di certuni, di bambini che volevano vivere una giornata diversa in compagnia della propria famiglia e che avranno la loro vita completamente stravolta, perché un episodio del genere rimane nel cuore e nella mente vita natural durante. Ma che importa tutto ciò? La cosa più importante è che un ragazzino che ha deciso della vita di tante altre persone viene osannato perché magari belloccio e lancia frecce di Cupido nei cuori di ragazze adolescenti senza cervello che non sanno tenere a bada i loro sbalzi ormonali.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

  1. trovo sia scandaloso che un terrorista possa diventare l’idolo di teenager. Il mondo è sempre più marcio

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti Potrebbe Interessare:

Close