CronacaPrimo Piano

Bomba d’acqua e raffiche di vento nella notte e la città va in tilt

Bomba d’acqua stanotte a Palermo, un tempo da lupi , allarme arancione per ciò che concerne le precipitazioni; alberi abbattuti dal vento per le forti raffiche di vento, una bomba d’acqua come ultimamente sempre più spesso succede e stamattina tra allagamenti , interruzioni stradali e traffico in tilt, la città in ginocchio soffre ancor di più e i palermitani incolonnati e disordinati cercano di raggiungere disperatamente il posto di lavoro.

Palermo come sempre risulta impreparata da ogni punto di vista sia sociale che istituzionale, da un lato lancia e ritira l’allarme maltempo e dall’altra i palermitani, come la consuetudine ci insegna, stamattina strombazzando, esauriti dalle lunghe code a causa del mal tempo non hanno però esitato ad usare l’automobile.

Automobile croce e delizia di ogni buon palermitano, vincolato ancor oggi dall’unico mezzo di mobilità rapida ,nonostante i continui proclami istituzionali di promozione al car sharing , tram , e ztl  tutti ancora al palo.

Tantissime le richieste d’intervento ai vigili del fuoco spesso anche non urgenti causando ingolfamento alle chiamate d’emergenza.

La regola che dobbiamo imporci  sono per il futuro che disciplina ed educazione ed un pizzico di pazienza ci renderanno cittadini migliori in una città allo sbando.

Tags
Moltra altro

Panasci

Giornalista editore e musicista. Da 20 anni anche produttore

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.