Primo Piano

Boldrini allo Zen: è necessario il risanamento delle periferie

 

Laura Boldrini, foto internet

Il presidente della Camera, Laura Boldrini, si è recata allo Zen, accompagnata dal sindaco Leoluca Orlando. Boldrini ha fatto un giro per le strade dei casermoni del quartiere, ascoltando alcuni residenti e molte donne impegnate nelle associazioni che hanno raccontato i disagi ma anche i progetti di recupero, mentre altri si affacciavano alle finestre per salutarla.

“La prima grande opera pubblica deve essere il risanamento delle periferie attraverso un grande piano, non solo perché le persone hanno il diritto di vivere meglio ma anche perché se noi non avviciniamo la gente alla politica si rischia veramente il default del nostro Paese”, ha detto la Boldrini, parlando con i cronisti durante la sua visita allo Zen 2.

“La politica e le istituzioni devono rimettere al centro le periferie, dove vive la gran parte dei cittadini: non è accettabile che non abbiano i servizi di base – ha commentato la Boldrini -. Ritengo che sia dovere di chi rappresenta il Paese, andare nei luoghi difficili e cercare di dare centralità alle esperienze positive e riportare nel centro dell’interesse della politica la questione delle periferie”.

Ha poi aggiunto: “Noi a volte sentiamo parlare di grandi opere ma la prima grande opere deve essere un piano di risanamento delle periferie, questo dobbiamo fare e io continuerò a visitare le periferie. Sono state a Scampia a Napoli, oggi qui e tra qualche giorno andrò in una periferia romana molto difficile, Corviale. Continuerò così per tutto il mio mandato, perché se è vero che noi stiamo nei Palazzi è anche vero che dobbiamo stare in mezzo ai problemi: qui ci sono problemi ma anche risposte e mi fa piacere valorizzarle“.

 

Di redazione

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.