PoliticaPrimo Piano

Bersani a M5S: “Qui non siamo a Ballarò, siate responsabili”

Foto internet

Si è concluso con una fumata nera, ampiamente prevista alla vigilia, l’incontro tra il premier designato Pier Luigi Bersani e i due capigruppo alla Camera e al Senato del Movimento Cinque Stelle Roberta Lombardi e Vito Crimi. La posizione dei ‘grillini’ rimane sempre la stessa: no alla fiducia in bianco, sì all’appoggio per i singoli provvedimenti, altrimenti un governo a Cinque Stelle.
Eppure Bersani, durante l’incontro trasmesso anche in diretta streaming sul blog di Beppe Grillo, aveva messo sul piatto alcune proposte molto care al M5S, escludendo l’ipotesi di un governissimo: “Siete protagonisti del cambiamento ma non esclusivi – ha detto Bersani ai due capigruppo – A chi appoggerà questo governo chiedo responsabilità. Io propongo alcune cose come i pagamenti alla piccola impresa, opere da affidare ai comuni, la green economy e nuove norme sul lavoro e altri temi a voi cari come una legge che riduca il finanziamento pubblico ai partiti, terapia d’urto sulla corruzione e norme antimafia.” Infine lancia un appello: “Non lasciamo questo Paese senza una soluzione. Solo un insano di mente potrebbe avere la fregola di mettersi a governare in questo momento. Io mi prendo una responsabilità enorme, chiedo ad altri di prendersene un pezzettino.”
Le risposte dei capigruppo non sono state entusiastiche. Roberta Lombardi è la prima ad intervenire: “Ascoltandola mi è sembrato di partecipare ad una puntata di Ballarò. Sono le stesse cose che sentiamo da vent’anni, che puntualmente non vengono mai attuate. Noi abbiamo un progetto politico.” Poi tocca a Crimi: “Con tutta la bontà del suo impegno – rivolto sempre a Bersani – gliene diamo atto, noi siamo la generazione che non ha mai visto programmi elettorali realizzati. Ci sentiamo di dover respingere la responsabilità sull’eventuale non partecipazione al governo. Siamo il risultato e non la causa di questi vent’anni di politica.”
Pier Luigi Bersani chiude l’incontro lanciando un monito al M5S: “Qui purtroppo non è ‘Ballarò’, qui è una roba seria. Il rischio è di passare dal ‘faremo’ all’ avremmo potuto fare.”

Francesco Agliata

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.