CronacaPrimo Piano

Benvenuti a Palermo, città del lurido

Piazza Alberico Gentili (foto di Walter Giannò)

Piazza Alberico Gentili, Palermo, a pochissimi passi dal viale della Libertà, la strada principale del capoluogo siciliano. Rifiuti ovunque, puzza, insetti. Lo stesso succede in piazza Lolli, nei pressi di via Dante, un’altra zona assai frequentata, come hanno documentato le telecamere de I Vespri.

Due soli esempi della sporcizia perpetua e progressiva nella città di Palermo. Chi dovrebbe pulire la città? Gli operai della Gesip, naturalmente, “posti in sospensione dal lavoro senza retribuzione“, come si legge nel comunicato stampa diffuso dal Comune di Palermo sabato scorso.

 Dobbiamo, quindi, rassegnarci al lurido?

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

2 commenti

  1. premettiamo che la “societa” che gestisce la raccolta rifiuti e pulizia cittadina non brilla per efficienza, ma l’ineducazione nostra (io, tu, il vicino di casa, e tutti tutti senza scansarne uno dai 2 ai 99 anni) non ha limiti! abito in periferia e il centro città lo evito moolto volentieri. ma quello che vedo è impressionante! gente che invece di arrivare al contenitore butta i sacchetti dovunque! gente che invece di chiamare il servizio rifiuti ingombranti scarica tutto il possibile nel primo anfratto che trova!
    quindi non critichiamo l’amministrazione e basta! cominciamo da noi!!!! a partire dal fazzolettino di carta o dalla cicca di sigaretta!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.