Primo Piano

Beni confiscati alla mafia e non affidati alla Regione. Caputo: “A Siculiana caso emblematico”

Salvino Caputo, foto internet

“Quanto rischia di accadere a Siculiana, ove beni confiscati alla mafia potrebbero essere in pericolo di tornare in maniera surrettizia in mano ai boss – dice Salvino Caputo – non è sicuramente un caso isolato e non sarà nemmeno l’ultimo se non si mette in essere un provvedimento semplicissimo e dovuto: i beni confiscati alla criminalità organizzata debbono essere trasferiti senza indugi alla Regione”.

Il vicepresidente della commissione Attività produttive all’Ars ricorda di essere intervenuto più volte sull’argomento e l’ultima appena pochi giorni fa, quando denunciava, fra l’altro, gli affitti esorbitatnti che “una Regione già in forte sofferenza economica è costretta a pagare per edifici in suo uso ma che dovrebbero a essa definitivamente affidati”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.