Cinema-Teatro-Musica

Beethoven al Politeama: il ritorno di Thiollier a Palermo

Thiollier

Due appuntamenti per una serata: l’Orchestra Sinfonica Siciliana dedica a Ludwig van Beethoven l’appuntamento in calendario per venerdì 17 gennaio.

La serata comincerà alle ore 20.00 con la presentazione dell’ultima fatica letteraria del musicologo Giovanni Bietti: “Ascoltare Beethoven”. La conferenza, a ingresso gratuito, si svolgerà nella Sala Rossa del Politeama Garibaldi alla presenza dell’autore. In Ascoltare Beethoven, Bietti, racconta un gigante della musica di tutti i tempi. Una storia in quattro movimenti, al pari di una sinfonia, che svela l’uomo, il linguaggio, i generi e i segreti del suo laboratorio musicale. Il Tempo, lo Spazio, la Memoria, il Contrasto: quattro categorie fondamentali del pensiero musicale di Beethoven, essenziali per penetrare a fondo il senso della sua opera e della sua poetica. L’incontro è realizzato in collaborazione con Spazio Cultura di Nicola Macaione.

La serata prosegue con il concerto della Sinfonica alle ore 21.15. Due i capolavori del compositore tedesco in ascolto al Politeama: la Sinfonia n.3 “Eroica” e il Concerto n.5 “Imperatore” per pianoforte e orchestra. Sul podio Nicolas Krauze, quarantenne francese, molto apprezzato tra i direttori della sua generazione. Al pianoforte, invece, grande ritorno a Palermo per il pianista francesce François-Joel Thiollier. Accomunati dalla stessa tonalità e da un labile legame con l’imperatore Napoleone Bonaparte, il Concerto n. 5 e la Sinfonia “Eroica” furono scritti in anni diversi. Composto nel 1809, il Quinto concerto per pianoforte e orchestra costituisce il congedo di un Beethoven ancora giovane da questo genere. Acclamato pianista e primo interprete dei suoi concerti, Beethoven dovette rinunciare, con l’acuirsi della sordità, a sedersi al pianoforte per eseguire come solista la propria musica e, quindi, a scrivere concerti. L’Eroica, invece, fu composta tra il 1802 e il 1804, un periodo difficile per Beethoven deluso per l’auto-incoronamento di Bonaparte a imperatore, incalzato dalla sordità fino a fargli meditare il suicidio e prostrato dall’amore non corrisposto per la sua allieva Giulietta Guicciardi.

Il concerto replica sabato 18 alle ore 17.30. Ingressi al botteghino da €10,00 a € 25,00. Riduzioni per junior, senior, enti convenzionati e possessori di carte sconto.

Mario Trapani

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.