Politica

Battiato, l’assessore creativo in tour

Franco Battiato. Foto Internet

“Un ruolo che mi consentirà di poter intervenire praticamente nello stesso modo, ma anche di poter continuare la mia carriera di musicista, visto che a breve ho un tour mondiale. Andrò anche in consiglio, ma non sempre, di tanto in tanto”. Così Franco Battiato, neo assessore al Turismo,  respinge le perplessità mosse dalla critica circa la sua effettiva presenza nel governo regionale.

Un album nuovo di zecca (uscito appena un mese fa) e un conseguente tour mondiale in effetti sono impegni che mal si conciliano con l’attività di un assessore, al quale Crocetta ha assegnato, lo ricordiamo, una delega fondamentale quale può essere quella per il Turismo in Sicilia. Senza dubbio l’attività promozionale che Battiato porterà in giro servirà non solo a promuovere il suo disco, ma, unendo l’utile al dilettevole, potrà promuovere anche l’immagine della Sicilia.

Al di là delle belle intenzioni e di qualche boutade, comunque è innegabile manifestare ulteriore perplessità per questa nomina. Naturalmente il livello culturale e  umano di Battiato sono assolutamente fuori discussione. Lo stesso neo assessore ha d’altronde più volte annunciato di non aver mai avuto questa ambizione, nè di aver bisogno dell’indennità, tant’è che lui stesso ha dichiarato che il compenso sarà devoluto in beneficienza.

In discussione si mette semmai il reale tempo che il musicista catanese può destinare a una delega così importante e a un impegno così pressante e delicato.

Oggi, nel corso della presentazione della Giunta regionale,  Battiato è tornato sull’argomento, prendendo le sue difese e quelle di Zichichi, altro elemento di spicco e lontano dalla politica che ha suscitato le medesime perplessità.

Nè io, nè Zichichi siamo assessori politici. Siamo creativi, aspettate prima di giudicarci – ha detto – Siamo persone serie, lavoreremo su progetti. Per scatenare la nostra vena creativa dobbiamo sapere quante risorse avremo a disposizione”.

Allora non ci resta che aspettare di valutare la vena creativa di Battiato e Zichichi anche nella Giunta regionale, dopo averla ammirata nella musica e nella scienza.

Luca Mangogna

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.