Cronaca

Barcone fermato al largo delle coste calabresi. A bordo 171 clandestini

Barcone immigrati. Foto Internet

Peschereccio battente bandiera greca, che trasportava a bordo 171 persone – tra loro 110 uomini, 27 donne di cui una in gravidanza, e 34 bambini – quasi tutti presunti curdi, iraniani e pakistani stipati sul ponte del motopeschereccio utilizzato per la caccia del tonno, è stato intercettato la notte scorsa da due unità navali della Guardia di Finanza di Reggio Calabria e Messina, al largo di Melito di Porto Salvo (RC).

Il natante una volta bloccato è stato scortato fino al porto di Reggio Calabria dove ad attenderli vi erano gli stessi militari della Guardia di Finanza, quelli della Capitaneria di Porto, Carabinieri e Polizia di Stato, oltre ai volontari della croce rossa e della protezione civile.

I migranti, dopo le prime cure, sono stati accompagnati alla struttura definita “Scatolone” dove è stato allestito un centro di accoglienza e dove si sono registrati alcuni problemi di natura organizzativa a causa dell’indisponibilità di brandine e coperte da offrire loro.

Marcello Russo

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.