Cinema-Teatro-Musica

Bambini di Brancaccio in concerto con “Il Natale della pace”

Saranno i bambini di Brancaccio a chiudere le due settimane di appuntamenti ed eventi organizzati all’interno del programma “Natale per la pace” dove hanno trovato spazio anche mamme del quartiere, con una mostra mercato di oggetti e lavori di cucito realizzati con il feltro.

L’appuntamento con i piccoli talenti dell’Orchestra Giovanile e del Coro di Brancaccio è per giorno 6 gennaio a partire dalle 16.30 nell’Ecomuseo del Mare Memoria Viva – ex deposito di locomotive Sant’Erasmo.

I giovanissimi musicisti e componenti del coro eseguiranno l’Inno alla Gioia di Beethoven e si esibiranno con musica del Cinquecento, sia per coro che strumentale. Al pianoforte ci sarà Gabriele Targia e tutto sarà diretto da Roberto Lo Coco.

A conclusione, si terrà la  “Tombola dei mari del sud” con premi e e narrazioni, performance, fiabe e merende, tutte dedicate a Palermo e al suo mare e che avranno come pubblico i bambini.

In contemporanea, sarà ancora possibile visitare gratuitamente la mostra – mercato delle donne di Brancaccio dell’associazione “Il Mondo di Francesca” che, con i loro lavori, simboleggiano la voglia di riscatto del quartiere.

Accanto a loro, sempre ad ingresso gratuito, la seconda edizione della mostra collettiva “Caleidoscopio, molteplici visioni contemporanee” a cura di Alessandro Reina e Sasvati Santamaria.

“Caleidoscopio si pone l’obiettivo di creare input per una riflessione sulla molteplicità del “vedere e guardare” anche in relazione con il luogo nel quale ci si trova – spiegano i suoi curatori. –   Caleidoscopio non è altro che una riflessione sulle infinite combinazioni di “vedere” una stessa realtà. La visione del singolo, attraverso strumenti differenti, diviene tassello di un mosaico che permette di “guardare altrimenti”, attraverso il filtro esperienziale di ogni singolo individuo per reinterpretare la contemporaneità.” Gli artisti di Caleidoscopio sono Elisabetta Bondì, Giacomo Campagna, Francesco Paolo Catalano, Davide Comandè, Eleonora Gugliotta, Sabina Meschisi, Gioacchino Munna, Antonio Nuccio, Alessandro Reina, Francesca Sapia, Carola Tirrito.

Lo spazio dell’Ecomuseo è stato anche arricchito l’allestimento della mostra “A sud di nessun nord” con le fotografie itineranti di Nicola Di Marco. 

Le mostre, il mercatino delle donne di Brancaccio, le attività per i bambini e i concerti sono stati promossi dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Palermo, dall’Associazione CORE e dal Collettivo Artistico Caleidoscopio e rientra tra le manifestazioni natalizie del Comune di Palermo.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.