Cronaca

Bambina delle scuole elementari riesce a confessare gli abusi attraverso un tema

Una bambina delle elementari in un tema assegnato dalla maestra ha trovato il coraggio di raccontare gli abusi subiti e mai confessati a nessuno.

Ha raccontato dei palpeggiamenti subiti da un anziano quando lei aveva 8 anni e si trovava in campeggio con i suoi genitori. E quel racconto,in quel tema , è finito in tribunale. Un uomo di 67 anni, adesso, è stato rinviato a giudizio accusato di atti sessuali con minorenni. È il Tirreno di Pisa a raccontare la storia di questa bambina, storia rievocata due giorni fa in Tribunale.

Le contestazioni a carico dell’imputato sono quelle di aver attirato, con la scusa di voler giocare, una bambina di 8 anni nella veranda di un campeggio del litorale per poi palpeggiarla e farsi toccare nelle parti intime. Due sarebbero gli episodi durante i quali l’uomo avrebbe allungato le mani sulla bambina chiedendole di fare altrettanto su di lui. Gli abusi sarebbero avvenuti nell’estate del 2010 in un campeggio della costa.

I genitori della bimba lavoravano nella struttura e la piccola, nel frattempo, giocava nei paraggi con alcune amiche. In quel campeggio soggiornava anche l’imputato, in vacanza con la moglie. Dopo aver saputo del tema parlai con mia figlia. Cominciò a piangere. Non voleva dirlo, ma poi si lasciò andare”. La prossima udienza del processo si svolgerà a ottobre.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.