CronacaPrimo Piano

Ballarò mercato dello spaccio: operazione “Bills” sgomina banda di pusher

Palermo, la polizia di Stato ha annientato una banda che era dedita all’importazione, alla detenzione e allo spaccio di sostanze stupefacenti, banda che operava dentro i confini dl mercato storico di Ballarò.

Sono quattro i pregiudicati che sono finiti in manette per il reato di associazione finalizzata al traffico illecito di  sostanze stupefacenti, il gruppo vendeva tra i vicoli “cocaina”, “hashish” e “marijuana”. L’attività investigativa ha fatto emergere che i malviventi avevano dei ruoli ben precisi all’interno dell’organizzazione e adottavano un linguaggio criptato, con riferimento alla vendita della carne, sfruttando le conoscenze di uno di loro, di professione macellaio.

Durante l’operazione antidroga denominata “Bills”, sono stati arrestati,  Santo Rubino, 48 anni, Alessandro Del Noce, 29 anni, Fabio Di Pasquale, 43 anni, Michele Caccamo, 49 anni. Durante il blitz la polizia ha sequestrato 6 chili di hashish e 320 grammi di cocaina. I pusher, fa sapere la polizia, usavano nascondere la droga nei posti più disparati, le sostanze pronte alla “vendita”, venivano nascoste nelle cassette di birra, dentro tubi di scolo delle acque e dentro pacchetti di sigarette anonimamente buttati per terra.

Gli spacciatori erano riforniti da Alessandro Del Noce e da Michele Caccamo. Il macellaio, Fabio Di Pasquale, aveva il compito di nascondere le sostanze stupefacenti. Molti spacciatori che la banda utilizzava per la loro “attività commerciale”, erano per lo più migranti di origini tunisine e nigeriane.

L’operazione di “pulizia” delle strade Palermitane continua, con una certezza, la polizia di Stato e tutte le autorità di controllo, hanno nei cittadini onesti che danno un contributo concreto alla città di Palermo, un alleato su cui potere sempre fare affidamento.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.