Primo PianoTelevisione

Ballarò, Crozza: “L’Italia è un Paese in attesa di giudizio”

Consueto appuntamento il martedì sera con Maurizio Crozza per la copertina di Ballarò, il talk show politico condotto da Giovanni Floris. Il comico genovese riflette sul peso che la giustizia ha nelle vicende politiche, economiche e addirittura sportive del nostro Paese.

“Spendiamo circa 25 miliardi all’anno per pagare la politica e decidono tutto i giudici? Che cos’è l’Italia se non un paese in attesa di giudizio? Altro che metodo Stamina… è metodo Staminchia! Diciamo che la politica ormai è quel simpatico passatempo fra una sentenza e l’altra”.

Poi Crozza imita l’allenatore della Juve Antonio Conte che parla di Cota: “E’ agghiacciande!” e prende in giro la Lega, che sta “creando il Movimento No tar. Dicono che è stato un attacco alla democrazia, invece fare le firme false è l’essenza della democrazia! Già Peride in Grecia si firmava Socrate!”

E ancora: “La colpa non è dei giudici, loro fanno quel che devono fare, ma con calma”. Sulla De Girolamo si chiede: “Ma Benevento ha dato alla politica la De Girolamo e Mastella. Non sarebbe bene una politica sulle nascite? Tipo: Da Benevento deve uscire al massimo un politico ogni 100 anni”.

Crozza ipotizza un ritorno dei Savoia al governo in Piemonte, anche perchè “Emanuele Filiberto è lì che scalpita” non avendo più reality cui partecipare e la minima voglia di lavorare”. E infine conclude con Hollande: “I francesi sono ancora all’amante del Presidente? E’ la prima volta che sono indietro rispetto a noi! Che sfigati!”

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.