Televisione

Ballarò, copertina Crozza (Video): “Italia dà il meglio di sé, in tasse”

Maurizio Crozza a Ballarò
Il comico Maurizio Crozza

Consueto appuntamento del martedì sera a Ballarò: nella puntata del 9 ottobre 2012, la copertina di Maurizio Crozza – di cui potete apprezzare il video Youtube – dà il meglio di sé, proprio come il Paese. Questo è l’emblema dell’apertura satirica del comico genovese, che, com’è evidente, prende di mira le ultime affermazioni di Mario Monti: “L’Italia sta dando il meglio di sé!”, e Crozza risponde a tono: “Sì, ma in tasse!“.

Bene, ma le esternazioni Montiane altro non sono che un punto di partenza per un excursus nella politica malata d’Italia, con la Lombardia al primo posto: “Al Pirellone anche i muri parlano, se vai in bagno ti senti ricattare dammi trenta mila euro o dico alla tua segretaria che ce l’hai piccolo…, anche gli stipiti parlano, al punto che devi ricordargli di essere tu il Capo…stipite!”, risate in studio, la Regione Lombardia è soltanto lo specchietto per le allodole, funzionale a rincarare la dose e prendere in consegna le ultime dichiarazioni dalla politica nostrana.

Infatti, da paragoni con presunti fantasmi al Pirellone alla stregua di The Others, il noto film con Nicole Kidman, semplicemente per spiegare come la Regione Lombardia abbia la capacità di suggerire nomi da corrompere, si passa all’argomento mai esaurito: il Cavaliere. Silvio, il “Non struccato”, non perde un colpo, anzi. Questo è quanto sottolinea Crozza: “Alfano ha detto che Berlusconi è pronto a non ricandidarsi…ma, parla con le negazioni? Infatti è come dire che Berlusconi era un Non Premier, che ha fondato un Non partito ed aveva l’unico difetto di perdere la testa per i Non cazzi!”. Esternate le risate necessarie, tenete conto però che “l’ultima volta che l’aveva detto era il ’94, prima del ventennio…se stavolta torna è per finirci!”. Si ride, ma amaramente.

Ma Maurizio Crozza, come potete apprezzare dal video che vi proponiamo, non si ferma al centrodestra, prende di mira anche il PD: Nel calderone del tutti contro tutti, Renzi contro Bersani, quest’ultimo contro sé stesso, in una messa a fuoco di Primarie all’ultimo sangue, il partito si rende conto che, togliendo la possibilità a chi ha già coperto tre legislature di ricandidarsi, persino D’Alema sarebbe fuori dai giochi. E allora, rinfrescando la mente alla famosa Odissea omerica, Crozza sottolinea: “Sono 24 anni che D’Alema è lì, se torna a casa non lo riconosce nessuno, non solo trova i Proci ad aspettarlo, ma persino il cane Argo gli va incontro per morderlo!”.

Non perdetevi il video Youtube della copertina di Maurizio Crozza, Ballarò, puntata del 9 ottobre 2012.

Ignazio Cusimano

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.