CronacaPrimo Piano

Attentato al Presidente del Parco dei Nebrodi. Lumia (PD): è sfida allo Stato

giuseppe-lumia

Questa notte il Presidente del Parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci, ha rischiato di essere coinvolto in un attentato di matrice mafiosa.

Il senatore del Pd, Giuseppe Lumia, componente della Commissione Parlamentare Antimafia, si recherà questa mattina in Sicilia per esprimere  la propria solidarietà ad Antoci.

“Considero l’agguato omicida con cui stanotte alcuni sicari hanno tentato di uccidere il presidente del Parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci, un atto di guerra, una sfida allo Stato – dichiara Lumia. I mafiosi sappiano che Antoci non è solo. Se è guerra, pertanto, guerra sia. Siamo pronti a combatterla tutti insieme. I mafiosi sappiano che non avranno tregua”.

Anche il Presidente Crocetta ha espresso la propria vicinanza ad Antoci.

“L’episodio si lega alla battaglia che con il presidente Antoci stiamo facendo contro la mafia dei pascoli e all’azione di moralizzazione che stiamo portando avanti, che ha già portato a diversi arresti sul territorio – ha dichiarato Crocetta. Occorre rafforzare le misure di sicurezza a favore di Antoci e intensificare l’azione di lotta contro la mafia dei Nebrodi, che pensa ancora di essere potente e immune. Dobbiamo liberare la provincia di Messina dalla mafia dei colletti bianchi e da quella che nei territori esercita un potere violento verso i cittadini. Questa mattina insieme al sindaco di Santo Stefano di Camastra sono già stato a trovare Antoci presso la sua abitazione, nel pomeriggio alle ore 15:00 incontrerò la stampa per una conferenza stampa di solidarietà, per parlare delle battaglie che su quel territorio stiamo combattendo insieme e – conclude il presidente – per rimarcare il forte rischio di eliminazione che corre Antoci”.

La conferenza stampa sarà, inoltre, l’occasione per commentare la legge stralcio approvata dal Parlamento siciliano qualche giorno fa.

Fortunatamente il dramma non si è compiuto, il presidente del Parco è rimasto illeso grazie all’auto blindata e alla pronta reazione degli agenti di scorta.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.