PoliticaPrimo Piano

Articolo 37 dello Statuto Siciliano. Lo scippo di Stato lungo 60 anni

Questa mattina a Palazzo dei Normanni, presso la Sala Gialla, si è svolto il convegno dal titolo “Articolo 37 dello Statuto Siciliano. Lo scippo di Stato lungo 60 anni”, per sottolineare come non sia stata correttamente applicata la norma dello Statuto in materia di rapporti finanziari con lo Stato.

Infatti l’obolo riconosciuto da quest’ultimo e stabilito da una Legge, in forza dell’articolo 37 dello Statuto, è pari a 152 milioni di euro per il triennio 2013-2015. Inoltre, vi è l’urgenza di riattivare l’art. 38 dello Statuto Siciliano ripristinando i fondi perequativi previsti dalle disposizioni statutarie.

L’attuazione dell’articolo 37 dello Statuto della Regione Siciliana è stata definita attraverso l’articolo 11 del Decreto Legge 8 aprile 2013 n. 35 convertito con modifiche ed integrazioni in Legge 6 giugno 2013 n.64. Infatti, il comma 3 dell’articolo 11 fissa le erogazioni previste dallo Stato prima dell’entrata in vigore del nuovo sistema previsto dal 1 gennaio 2016. Infatti per il triennio 2013-2015 il comma 3 dell’articolo 11 riconosce un’assegnazione così ripartita:
– per l’anno 2013 euro 49 milioni
– per l’anno 2014 euro 50 milioni e 200 mila
– per l’anno 2015 euro 52 milioni e 800 mila

Già lo scorso febbraio il Vicepresidente Vicario dell’Assemblea Regionale Siciliana On. Venturino, insieme agli Onorevoli Gianni e Cimino, con un ordine del giorno, avevano chiesto l’impegno del Presidente della Regione per la piena attuazione dell’art. 37 e di modificare il comma 5 dell’art. 11 del Decreto Legge 8/Aprile/2013 n. 35, convertito in Legge 6/giugno/2013 n. 64, anticipando retroattivamente l’efficacia della piena attuazione dell’art. 37 dello Statuto  a decorrere dal 1 gennaio 2014. L’obiettivo del suddetto odg è stato quello di garantire fin da subito un maggiore gettito fiscale in entrata necessario a risolvere le emergenze sociali ed  economiche del territorio regionale.

Oggi, l’auspicio, inoltre, è quello di intavolare, in sede di Conferenza permanente Stato Regione, una trattativa con lo Stato per il recupero degli arretrati non versati ai sensi dell’articolo 37 dello Statuto Siciliano e delle disposizioni attuative emanate dallo Stato già dal 1965 e rimaste fino ad oggi inapplicate.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.