PoliticaPrimo Piano

Ars, si è dimessa Giulia Adamo

Il sindaco di Marsala Giulia Adamo (foto tg24.sky.it)

Giulia Adamo si è dimessa da deputato regionale, carica che ha mantenuto per oltre tre mesi nonostante nell’ultima tornata amministrativa fosse stata eletta sindaco di Marsala. Le dimissioni del capogruppo dell’Udc all’Ars arrivano con la pubblicazione da parte della Presidenza della Regione del decreto di indizione dei Comizi elettorali per il prossimo 28 ottobre e pongono così fine alle roventi polemiche che avevano caratterizzato la decisione dell’Adamo di restare, nonostante l’elezione a Primo cittadino di Marsala, a Sala d’Ercole.

Nella nota diffusa il sindaco di Marsala ha ricordato di essere rimasta all’Ars “solo per onorare la fiducia che nei miei confronti è stata riposta sia dall’Udc nazionale ed in particolare dall’on. Casini; sia dai vertici regionali, in primo luogo dal senatore Gianpiero D’Alia”.

Giulia Adamo aveva già difeso pubblicamente, anche in una burrascosa trasmissione di Radio24, la sua scelta di mantenere il doppio incarico annunciando che non avrebbe percepito l’indennità di sindaco e sottolineando che, pur essendo le cariche di sindaco e deputato regionale incompatibili, la legge le dava sei mesi di tempo per scegliere. Alla fine, grazie alle dimissioni anticipate di Raffaele Lombardo, sono bastati solo tre mesi. Sfumano però definitivamente le possibilità di entrare all’Ars di Gioacchino Barranco, amico del sindaco di Marsala, che avrebbe avuto il singolare primato di essere il primo deputato regionale ad essere eletto con soli 35 voti.

Adriano Frinchi

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.