Politica

Ars, notte di tensione. Oggi continua la maratona finanziaria

Foto internet

Palermo. È stata sospesa la scorsa notte la riunione in aula all’Assemblea regionale siciliana per approvare la Legge Finanziaria. Durante l’incontro si è aperto un dibattito e successivamente una polemica su un emendamento con cui vengono destinati 1,2 milioni di euro ai vigili urbani messinesi.

Tale emendamento è stato presentato da alcuni deputati di Messina, tra cui i Pd Franco Rinaldi e Filippo Panarello. La cifra è stata ridotta a 700 mila euro dopo un subemendamento proposto dai grillini dell’Ars. La polemica viene innescata soprattutto dal deputato Udc Nicola D’Agostino. Il parlamentare infatti si scaglia contro la richiesta di tale emendamento, ricordando ai colleghi il periodo di tagli e di crisi economica. «Non si possono favorire singole realtà territoriali» afferma D’Agostino. Il Presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta richiama all’ordine i parlamentari e accusa Pd e Udc di non sapere gestire i propri deputati. Nell’aula dell’Ars scoppia il caos e il governatore Crocetta è costretto a sospendere la riunione e riconvocare la maratona a stamani alle ora 10, sperando di terminare entro questa sera per evitare il rischio di commissariamento.

Proprio questa mattina si ripartirà con l’articolo che ieri ha scatenato la polemica e a seguire saranno 21 gli altri articoli da considerare e approvare. Tra questi verranno affrontati i problemi riguardanti i precari ex Pip. Invece tra le norme già approvate dalla Finanziaria vi è quella che prevede il recupero di 140 milioni di euro incassati illegittimamente dai laboratori di analisi tra gli anni  2007 e 2008. Tali laboratori dovrebbero infatti rimborsare alla regione siciliana il maggiore valore dei rimborsi incassati. Si da il via anche alla norma che consente la maratona dei debiti maturati dalle imprese con Riscossione Sicilia, con un fondo di 20 milioni di euro che permette così alla Regione di anticipare sei mesi di rate, alleggerendo le aziende ormai in crisi.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.