Cronaca

Arrestato per pedofilia Paolo Bovi, il fonico dei Modà

Paolo Bovi, 49 anni, ex tastierista e ora fonico dei Modà, è stato arrestato con l’accusa di molestie sessuali su minori. Single ed incensurato, aveva fondato con Kekko Silvestre, leader del gruppo, la band in un oratorio.

Bovi adesso si trova ai domiciliari e il gip ha disposto l’uso del braccialetto elettronico. Il fonico insegnava chitarra ai ragazzi della parrocchia dove era cresciuto. Ad un certo punto gli stessi allievi hanno cominciato a raccontare delle violenze che avrebbero subito.

L’accusa riguarda molestie su quattro ragazzini fra i 13 e i 16 anni, avvenute nel 2011, ma denunciate dai genitori nel 2013. Una madre in particolare aveva notato il cambio di comportamento del figlio, diventato nervoso e violento. Lo stesso ragazzo ha poi raccontato le molestie subite da Bovi. La madre della vittima a quel punto si è confrontata con i genitori di alcuni amici del figlio e sono così emerse le stesse testimonianze.

Sono state importanti ai fini dell’ordinanza di custodia cautelare, firmata dal gip di Milano Luigi Gargiulo, su richiesta dei pm Daniela Cento e Lucia Minutella, le dichiarazioni dei ragazzi e dei conoscenti, incrociate con delle intercettazioni. Gli abusi sarebbero avvenuti nel corso di una gita in un campeggio in Val d’Aosta.

“Siamo agghiacciati alla sola idea che sia potuto succedere quello di cui non abbiamo mai avuto alcun sentore. Speriamo che la magistratura concluda presto le indagini e che il loro esito non sia terrificante come lo è il loro avvio”. Lo affermano i Modà in una nota.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

  1. Sì, peccato che le molestie sarebbero “penitenza” nel giocare a strip poker in parrocchia (!) e l’aver dormito nudo con lui in un sacco a pelo. Diciamoci, quindi, che i “molestati” ci hanno ben messo del loro, perché a nessun adolescente fai fare queste cose se non vuole! poi, sentendosi “ricchioncelli”, hanno detto “no mamma, non è a me che piace il battacchio, è lui che mi ha molestato”, quando se fosse stata una donna invece se ne sarebbero vantati orgogliosi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.