Cronaca

Arrestato il fondatore di YouPorn

Youporn, foto internet

Arrestato il fondatore di YouPorn. Fabian Thylmann, uno tra gli uomini più ricchi della terra, sebbene non si riesca a calcolare il suo patrimonio, è finito in carcere per evasione fiscale. Su di lui indagava da diverso tempo la polizia di Colonia.

Thylmaann, il numero uno della società che controlla diversi siti di pornografia tra cui YouPorn, PornHub, MyDirty Hobby, durante una delle sue trasferte per il mondo è stato braccato in aeroporto dalle autorità del Belgio. L’accusa è chiara: evasione fiscale. Il fatto deve ancora essere accertato, ma alla guardia di finanza locale risulta strano il fatto che un sito popolare come quello da lui fondato, che conta al giorno almeno 60 milioni di visitatori fatturi un capitale di non oltre i 20 milioni di euro.

Come già anticipato, gli inquirenti non hanno dati certi sull’ammontare del patrimonio di questo magnate, tanto deve essere grande, ma l’investimento iniziale che ammonta a 140 milioni di dollari e i click giornalieri, fanno pensare al reato di evasione del fisco.
Quella di Fabian Thylmann, lasciando stare i capi d’accusa in suo nome, è risultata nel tempo un’idea brillante. Egli si può definire, senza timore di essere smentiti, il fondatore dello streaming gratuito della pornografia (quello che in inglese si chiama “pornographic video sharing”, cioè condivisione di video porno).

Grazie alla popolarità che ha raggiunto nel mondo, a partire dal 2006, quando fu fondato, YouPorn nel 2008 era il 37°esimo sito più visitato al mondo. Nel 2012, vista la concorrenza di siti similari, è sceso di qualche posizione, mantenendo però il primato riguardo al numero di video inseriti giornalmente.

Wikipedia riporta una curiosità che lo riguarda direttamente: cliccando sul bottone di uscita dal sito si viene reindirizzati automaticamente alla pagina. Come wikipedia è l’enciclopedia libera del sapere umano, YouPorn è l’enciclopedia libera del porno

Francesco Arpa

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.