Esteri

Arrestato ex guardiano di Auschwitz

La procura di Stoccarda ha arrestato Hans Lipschis, 93 anni, sospettato di essere stato il guardiano del campo di concentramento di Auschwitz, tra il 1941 e il 1945, periodo in cui fu messa in atto la “soluzione hitleriana”.

Lipschis si trova al quarto posto nella lista dei dieci criminali nazisti ancora in vita più ricercati dal centro Simon Wiesenthal e lo si descrive come appartenente alle SS-Totenkopf Sturmban (il Battaglione della morte) e dedito “all’assassinio di massa e alla persecuzione di civili innocenti, soprattutto ebrei”.

Intervistato dalla stampa tedesca, prima dell’arresto, il 93 enne aveva dichiarato di aver prestato servizio presso il campo di concentramento, ma solo come cuoco. «Speriamo che la giustizia tedesca faccia ancora molti passi giuridici di successo contro il personale dei campi di concentramento e i membri delle truppe d’assalto» ha affermato Israele Efraim Zuroff, direttore del centro Wiesenthal

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

2 commenti

  1. I tedeschi pensano di darsi una ripulita. condannando un 93enne per compiacere israele.
    Peccato che son stati assolti i carnefici di S. Anna di Stazzena.
    Poi per il presidente tedesco ci ha fatto l’onore della sua presenza alle commemorazioni.
    Ipocriti!!

  2. Continua la caccia alle streghe voluta dai nazi-sionisti, gli stessi che stanno sterminando i Palestinesi col consenso tacito delle democrazie occidentali.
    Grande ipocrisia!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti Potrebbe Interessare:

Close