CronacaPrimo Piano

Approvata la mozione presentata da Alberto Mangano per salvare la vita ad Alì al Nimr.

All’unanimità il consiglio comunale di Palermo ha approvato la mozione presentata da Alberto Mangano Movimento 139 per salvare la vita di Alì al Namr.

“Una mozione approvata all’unanimità e sottoscritta da 40 consiglieri, è la testimonianza che il riconoscimento e l’affermazione dei diritti, Umani e Civili, che metta al centro la Persona rispetto a logiche e interessi di altra natura, costituisca un terreno di convergenza per la politica”, ha dichiarato il consigliere Alberto Mangano, presentatore di una mozione, approvata oggi dal Consiglio comunale, che aderisce all’appello
, condannato a morte quando era minorenne in Arabia Saudita”.

Il consigliere ha sottolineato come la città di Palermo abbia una tradizione nel sostenere la battaglia contro la pena di morte che ora si è arricchita con la “Carta di Palermo” per il diritto alla mobilità che interrompa la catena di morte prodotta dai trafficanti sulla pelle dei migranti.

“Proporrò al Consiglio comunale di adottare la “Carta di Palermo” con un formale atto politico”, estendendola ai diritti civili e sociali” , ha proseguito il consigliere Mangano, “come punto qualificante di una politica che punti a migliorare le condizioni di vita a cominciare da chi maggiormente soffre gli effetti della grave crisi che stiamo attraversando, di cui povertà e immigrazioni costituiscono i fenomeni più drammatici.alberto-mangano-300x156

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.