PoliticaPrimo Piano

Anselmo: “Dietro lo Statuto peculiarità culturali e sacrifici personali da non dimenticare”

“Mi piacerebbe che il 68° anniversario della firma dello Statuto siciliano – dichiara Alice Anselmo, deputata regionale di Articolo 4 – fosse l’occasione per una riflessione comune sulla sua valenza vera e più profonda. Occorre che si recuperi la consapevolezza che lo Statuto non è una mera fonte di privilegi, ma un’opportunità di rilancio per la Sicilia, tanto ai giorni nostri, quando la Corte costituzionale finalmente ripensa il ruolo del Commissario dello Stato, così come nel tempo in cui fu sottoscritto.

L’anniversario è l’occasione giusta per richiamarci tutti, dalla deputazione nazionale e regionale agli altri cittadini, al dovere di non subire passivamente l’attuale spinta alla limitazione del l’Autonomia, non dimenticando e non lasciando dimenticare che la Sicilia e i Siciliani hanno peculiarità storiche e culturali tali da meritare opportuna considerazione anche nel momento di revisione costituzionale in cui stiamo vivendo.

Molti dei nostri ragazzi non sanno, ma è giusto che noi lo ricordiamo loro,- conclude la parlamentare regionale – che dietro allo Statuto siciliano c’è una storia di battaglie e sacrifici che è dovere di tutti mantenere viva.

I temi dello Statuto e dell’Autonomia sono tra i principali del programma politico di Articolo 4, i cui parlamentari non perderanno occasione per difenderne in tutte le sedi  il valore e la specificità. Questa certezza rafforza, se possibile, la mia scelta di assumere il ruolo di segretario nazionale di Vox Populi, movimento etico-politico che nasce proprio con l’intento di restituire voce e dignità ai cittadini, attraverso l’azione politica e la completa applicazione dello Statuto.”

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.