Primo Piano

Angelo Figuccia: “tutti i palermitani dicono no alla ztl, Orlando faccia marcia indietro”

Un momento della protesta

“Se Orlando ha deciso di suicidarsi politicamente, libero di farlo, ma non a spese dei palermitani. Continuando con la ZTL, il sindaco può dire addio alle sue residue speranze di essere rieletto. Ne prenda atto e ritiri immediatamente questo provvedimento”. Lo afferma Angelo Figuccia, consigliere comunale di Forza Italia, che prosegue: “Stamattina, insieme con migliaia di palermitani, siamo scesi in piazza per dire un fortissimo no alla Ztl, l’ennesima tassa decisa dalla Giunta e spacciata come un atto contro l’inquinamento.

In attesa che finalmente si faccia il referendum, i palermitani si ricordino che, oltre ad Orlando e al suo fido scudiero Catania, devono ringraziare anche i 24 consiglieri comunali che, lo scorso dicembre, dissero sì a quell’infame delibera.

Sindaco ed assessori sono così ciechi che non si rendono neanche conto che un’intera città, già in ginocchio, rischia di non potersi rialzare più. Commercianti ed artigiani, duramente colpiti da una pesantissima crisi economica, pagheranno il conto più salato e saranno parecchi quelli costretti a licenziare i dipendenti rimasti e a chiudere definitivamente le serrande”.

Tags
Moltra altro

Panasci

Giornalista editore e musicista. Da 20 anni anche produttore

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.