Economia & Lavoro

Angelo Figuccia: “Necessario regolamentare l’attività degli ape-calessini”

Foto internet

Recentemente, in via Emerico Amari, un’ape-calessino con un paio di turisti spagnoli a bordo è stato coinvolto in un incidente stradale che ha provocato alcune ferite, fortunatamente non gravi, ai due visitatori iberici. Come spesso accade, l’automezzo non era provvisto di alcuna autorizzazione al trasporto di persone né tantomeno di alcuna assicurazione.

“Per cercare di sanare la situazione – afferma Angelo Figuccia, capogruppo del Partito dei Siciliani-Mpa a Sala delle Lapidi – salvando capre e cavoli, l’Amministrazione comunale aveva pensato di modificare il regolamento dei taxi, inserendo alcune norme per permettere a questi ennesimi abusivi di poter esercitare la propria attività. Tuttavia, dopo aver promesso di regolamentare la situazione in pochi giorni, la stessa Amministrazione ha fatto marcia indietro, ritirando la proposta di regolamento, perché in contrasto con le norme che regolano i taxi cittadini. La legge, infatti, prevede che il Consiglio Comunale faccia i regolamenti per tutto ciò che è innovativo, essendo l’unico organismo che ha la facoltà di emanare regolamenti.

“E’ improponibile l’idea dell’Amministrazione di bypassare l’Assemblea di Sala delle Lapidi con una delibera di Giunta per autorizzare, in via sperimentale per un anno, l’attività degli ape-calessini. Tutto ciò che può creare nuova occupazione ci trova perfettamente d’accordo, ma non bisogna dimenticare che questi operatori rappresentano un biglietto da visita della città. Sarebbe opportuno, pertanto, che vengano istituiti dei corsi di formazione per fare in modo che essi diventino guide turistiche.
E’ giunto il tempo che questa nostra città esca dalla palude, dove è ammesso tutto e il contrario di tutto”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.