Primo Piano

Angelo Figuccia: “La demagogia di Orlando rischia di affossare l’Amap”

Angelo Figuccia. Foto Internet

“Mentre la città è assediata dagli operai della Gesip e rischia di piombare nell’ennesima emergenza rifiuti per la gravissima crisi economica dell’Amia, scaturita nella guerra ormai dichiarata dal sindaco ai tre commissari, Orlando getta fumo negli occhi sulla questione dell’Amap”. Lo dichiara Angelo Figuccia, capogruppo del Partito dei Siciliani-MPA a Sala delle Lapidi, che aggiunge: “Tutte le aziende comunali vivono momenti difficili, tanto che anche la stessa Amat è alla prese con una crisi economica senza precedenti.

Ebbene, Orlando, invece di cercare di risolvere i problemi di Gesip ed Amia, interviene a gamba tesa sull’Amap, una delle poche realtà virtuose della galassia comunale, proponendo di trasformare l’azienda di via Volturno in una società pubblica, creando allarmismo tra i dipendenti e millantando atti propri del Governo nazionale, come la ratifica del referendum del 2011, con il quale la stragrande maggioranza degli italiani si espresse per la tutela dell’acqua pubblica. Il sindaco smetta di fare lo stregone e di intestarsi battaglie su cui niente può fare. Orlando la finisca con i discorsi demagogici, ma venga in Consiglio Comunale per confrontarsi con maggioranza ed opposizione. Gli ricordiamo che aveva promesso di venire a Sala delle Lapidi per confrontarsi sulla Gesip, ma i consiglieri non lo hanno mai visto, tanto che ben due sedute di Consiglio sono andate deserte, con ulteriori aggravi per le casse comunali”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.