PoliticaPrimo Piano

ANGELO FIGUCCIA: “RESET, ARRIVA LA MAZZATA DELLA CORTE DEI CONTI”

“Adesso c’è pure l’imprimatur della Corte dei Conti: la Reset, la società creata da Orlando sulle ceneri della Gesip, è un obbrobrio giuridico e su cui il Comune ha fornito notizie lacunose”. Lo afferma Angelo Figuccia, consigliere comunale di Forza Italia, che prosegue: “Stamattina, con i colleghi della Terza Commissione Consiliare, abbiamo ricevuto il presidente dalla Reset Antonio Perniciaro. Nel corso dell’audizione, è venuto fuori che la Sezione di Controllo per la Regione Siciliana della Corte, nella seduta dello scorso 27 ottobre, presieduta da Maurizio Graffeo coadiuvato da Licia Centro e Francesco Albo, ha chiesto maggiori e più approfondite informazioni sulla costituzione della società consortile Reset, dopo che il Comune è stato accusato di essere stato “alquanto laconico”, come io stesso sostengo da quando è stata creata.

Inoltre, la Corte dei Conti vuole vederci chiaro soprattutto sul sistema di controllo del Comune nei confronti delle società partecipate, un ufficio che accusa carenze d’organico e senza adeguate risorse finanziarie e strumentali.

Insomma, ancora una volta la Corte punta l’indice sulle tante partecipate del Comune, che purtroppo continuano ad essere una pesantissima palla al piede nel bilancio di Palazzo delle Aquile, soprattutto perché spesso la loro gestione è stata messa sotto la lente d’ingrandimento dei giudici contabili, che sollevano rilievi soprattutto sulle carenze di un’attenta analisi economico-finanziaria dei costi di gestione e sul troppo dilungarsi delle procedure di liquidazione di alcune, come ad esempio la Palermo Ambiente, in liquidazione dal 2010.

Mi auguro che i rilievi mossi dalla Corte dei Conti spingano il sindaco e i suoi assessori ad adottare i necessari correttivi per evitare che le partecipate possano portare al collasso del bilancio comunale”.

Tags
Moltra altro

Panasci

Giornalista editore e musicista. Da 20 anni anche produttore

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.