Economia & Lavoro

AnciSicilia, “Valore Paese Dimore” per riqualificare beni pubblici in disuso

Siti storici e beni pubblici in disuso trasformati in strutture ricettive, grazie all’intervento di capitali privati, con l’obiettivo di valorizzare il territorio e di favorire il potenziamento del settore turistico.

Questa la mission del progetto “Valore Paese Dimore” che, messo a punto dall’Agenzia del Demanio, Invitalia e Anci per sottrarre al declino il nostro patrimonio artistico, sarà presentato nel corso del convegno che si svolgerà giovedì 16 maggio nella Sala delle Carrozze di Villa Niscemi, a partire dalle 10.

Dopo i saluti di Giacomo Scala, presidente dell’AnciSicilia, i lavori saranno introdotti da Mario Emanuele Alvano, segretario generale dell’Associazione dei comuni siciliani, e da Elia Amedeo Lasco, direttore regionale dell’Agenzia del Demanio.

Durante il convegno sarà illustrato nel dettaglio il progetto e gli amministratori siciliani avranno la possibilità di conoscere l’iter per inserire (fino al 31 maggio) i propri immobili nel portafoglio di “Valore Paese Dimore”.

Tutti i comuni dell’Isola, di fatto, una volta inseriti nel progetto, potranno avviare il recupero di un proprio bene architettonico a costo zero e avranno, infine, la possibilità di inserire le strutture ricettive strappate al degrado in un network su tutto il territorio nazionale.

E’ possibile esaminare la documentazione completa del progetto sul sito AnciSicilia

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.