Economia & Lavoro

AnciSicilia, “creare un fondo progetti a disposizione degli enti locali”

AnciSicilia. Foto Internet

Po-Fers Sicilia 2007-2013 e Programmazione 2014-2020: questo il tema del tavolo tecnico organizzato dall’AnciSicilia che ha visto la partecipazione di Felice Bonanno, dirigente generale del Dipartimento Programmazione.

L’incontro, cui hanno preso parte anche i rappresentanti delle 26 coalizioni territoriali Pisu-Pist, è stato presieduto da Giacomo Scala, Mario Emanuele Alvano e Luca Cannata rispettivamente presidente, segretario generale e vicepresidente dell’Associazione dei comuni siciliani. Ha, inoltre, partecipato anche Paolo Amenta, in qualità di vicepresidente dell’Associazione e responsabile delle politiche comunitarie.

La riunione, svoltasi a Villa Niscemi, è stata un’occasione per fare il punto sulle principali problematiche collegate alla programmazione, per mettere in evidenza le esigenze dei territori e per sottolineare una serie di proposte volte a snellire l’iter procedurale e a rendere più efficaci le azioni che si realizzano attraverso i fondi europei.
I partecipanti hanno anche evidenziato, per ogni linea di intervento, l’esistenza di progetti dichiarati finanziabili, ma non coperti per carenza di fondi.

Di fronte alla capacità progettuale dimostrata da tutti i territori e alla disponibilità di risorse comunitarie non spese, l’AnciSicilia ha proposto di stilare un documento in cui esporre proposte concrete che possano condurre principalmente all’utilizzo dei fondi non spesi con l’obiettivo di non disperdere tutta l’attività progettuale finora realizzata ma non ancora finanziata e di creare, infine, un fondo progetti per mettere a disposizione dei comuni risorse finanziarie adeguate destinate alla progettazione.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.