Economia & Lavoro

Ance Sicilia, imprese italiane incontrano ministro Kenya

Una parte significativa del Sistema Paese ha scelto Palermo per incontrare le opportunità di investimenti in infrastrutture, energia, risorse idriche e ambiente nell’East Africa, area strategica e in forte crescita economica, sulla quale si sta concentrando l’attenzione della Banca mondiale.

In particolare, la Repubblica del Kenya, membro dell’Unione commerciale della “East Africa Community” (EAC), ha una crescita del PIL attesa per i prossimi tre anni fra il 5% e il 6% e in questo Paese il sistema di Ance Sicilia ha già esplorato alcune opportunità con promettenti prospettive.

Oggi, 19 luglio, alle ore 9,30, presso la sede di Ance Sicilia, in via Alessandro Volta, 44, a Palermo, il Ministro dell’Economia della Repubblica del Kenya, Mr. Henry K. Rotich, e il Direttore degli Affari economici, Mr. Justus Benjamin O. Nyamunga, incontreranno trenta fra aziende grandi e medie dei sistemi nazionali di Confindustria, Ance e Legacoop e studi di ingegneria. A seguire, la delegazione del Kenya visiterà impianti nell’Isola fino a domenica.

L’occasione è data dal convegno su “Internazionalizzazione d’impresa, cultura e ricerca”. In premessa il Ministro Rotich e il Direttore Nyamunga parleranno delle opportunità di investimenti e dei fabbisogni di infrastrutture, impianti e tecnologie in quell’importante area del Continente africano.

Agli interventi di Antonello Montante, presidente di Confindustria Sicilia, e di Salvo Ferlito, presidente di Ance Sicilia, seguiranno quelli del sottosegretario all’Agricoltura, Giuseppe Castiglione; del presidente nazionale dell’Ance, Paolo Buzzetti; di Carlo Neri (Sace); di responsabili di aziende che già operano in Africa, come Nicholas Wrigley (Winch Energy), Carmelo Ricciardi (Dreampower) e Alberto Soraci (Innova BIC); di Franco Cappello (Enea); di Maurizio Carta (Dipartimento Architettura Università di Palermo); di Giuseppe Fera (Dipartimento Architettura Università mediterranea di Reggio Calabria).

Quindi il Ministro Rotich e il Direttore Nyamunga avranno incontri Business to Business con le aziende, fra le quali figurano alcune fra le “big” del Consorzio Cooperative Costruzioni (come Unieco Ambiente, Cellini Energia, Cefla Energia, Cpl Energia), ma anche aziende siciliane come Catanzaro Costruzioni, Cappello Alluminio Energia, Gangemi Infrastrutture, Sicilsaldo Piping, Sofil Marmi, Sanfratello Costruzioni, Icogen Infrastrutture.

Oggi pomeriggio il Ministro Rotich e il Direttore Nyamunga visiteranno l’impianto di depurazione di Acqua dei Corsari. Sabato la delegazione del Kenya visiterà un parco fotovoltaico in territorio di Mussomeli, un impianto di trattamento rifiuti a Siculiana, un impianto di estrazione e produzione di materiali inerti a Priolo Gargallo. Infine, domenica è prevista la visita all’aeroporto di Comiso.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.