Primo Piano

Ammortizzatori in deroga, l’assessore non c’è all’incontro

L’assessore non c’è e le forze economiche e sociali protestano. Accade stamani, nell’assessorato regionale al Lavoro, dov’era previsto un incontro governo-parti sociali sul tema degli ammortizzatori in deroga per il 2013.

Così, dodici sigle tra associazioni regionali del lavoro e delle imprese, prendono carta e penna e diffondono la nota che segue: “Le parti sociali presenti al tavolo per la stipula dell’accordo quadro in materia di ammortizzatori sociali in deroga per l’anno 2013, prendono atto con rammarico dell’assenza dell’assessore regionale al Lavoro Ester Bonafede e della sua comunicazione concernente la richiesta di rinvio della riunione odierna. Sulla base della grave situazione economica e sociale siciliana e per la necessità di garantire certezze e diritto ai lavoratori e alle imprese, invitano il presidente della Regione Rosario Crocetta, unitamente all’assessore al Lavoro Bonafede, a riconvocare con urgenza il tavolo per la stipula dell’accordo quadro”.

La protesta delle dodici sigle, Cgil, Cisl, Uil, Confsal, Confcooperative, Cna, Confindustria, Agci, Casartigiani, Confcommercio, Ugl e Confapi, anche perché le più importanti regioni italiane, dalla Lombardia alla Toscana alla Liguria al Piemonte, hanno già sottoscritto l’accordo per il 2013. Quanto alle altre regioni, la firma è ormai imminente, osservano dal fronte delle associazioni. Così la Sicilia rischia di essere “ancora una volta l’ultima in Italia” sul delicato fronte degli ammortizzatori in deroga. Nonostante che il cartello economico e sociale, già a novembre, fanno notare, avesse chiesto la convocazione del tavolo per la definizione dell’intesa.

Comunicato Stampa

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.