Politica

Amministrative in Sicilia, seggi aperti fino alle 15. Affluenza in calo

Foto Internet

Urne aperte fino alle 15.00 per la seconda giornata di voto in 142 comuni siciliani. A chiusura dei seggi alle 22.00 di ieri sera si è registrato un netto calo dell’affluenza: hanno votato il 47,64% degli aventi diritto.

Nei quattro capoluoghi di provincia al voto a Catania ha votato il 44,4 per cento degli elettori, rispetto al 47,08 per cento delle precedenti amministrative. Mentre a Messina ha votato il 48,05 per cento rispetto al 50,71 per cento di cinque anni fa. Siracusa con affluenza del 45,91%, rispetto al 48,40% delle 22 delle precedente tornata. Forte il calo degli elettori alle urne a Ragusa dove ha votato il 43,83% contro il 53,10 della volta scorsa.

Nelle singole province i dati sono i seguenti: Trapani: 42.025 elettori per una affluenza del 54,11%; Palermo: 65.459 elettori per unna affluenza del 51,68%; Messina: 149.227 elettori per una affluenza del 50,46%; Siracusa: 84.174 elettori pari al 48,13%; Ragusa 68.075 i votanti pari al 48,01%; Catania: 264.290 elettori pari ad una affluenza del 46,94%; Enna: 32.852 aventi diritto con una affluenza del 46,18%; Agrigento: 61.840 elettori per una affluenza del 40,30%; Caltanissetta: 12.044 elettori pari a solo il 36,58%.

Piccolo giallo: un errore di stampa della scheda del Comune di Gravina ha portato un ritardo nell’ avvio del voto, che ha trascinato l’intera provincia rilevazione dopo rilevazione fin dalle prime affluenze. In serata, però, Gravina recupera e resta indietro Catania città.

Gli eventuali ballottaggi si svolgeranno il 23 e 24 giugno.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.