Economia & Lavoro

Amat. Tribunale di Palermo sospende decreto ingiuntivo Sis

Foto internet

Il Tribunale di Palermo ha sospeso l’esecutività del Decreto ingiuntivo che la SIS aveva chiesto nei confronti dell’AMAT per un importo di circa 31 milinioni di euro.

La società che sta realizzando i lavori del Tram aveva infatti presentato una istanza in tal senso adducendo motivazioni legati ai ritardi nei pagamenti da parte dell’AMAT.

A dare la notizia della sospensione è la Presidentessa facente funzioni dell’azienda, Rosanna Sposito, che sottolinea come “da parte dell’Azienda vi è il massimo impegno affinché si dia il massimo impulso per realizzare questi importanti lavori.”
Le somme vantate dalla società sono fra quelle per le quali la scorsa settimana il Sindaco Leoluca Orlando e l’Assessore Tullio Giuffré avevano sottoscritto la convenzione con l’Assessorato alle Infrastrutture della Regione Siciliana, ente co-finanziatore dell’importante opera per la mobilità a Palermo.

“Questo provvedimento – afferma l’Assessore Giuffré – evita che ci sia una emergenza per l’Azienda, ma allo stesso tempo ci impone di approfondire le ragioni che hanno determinato un disallineamento fra tempi ed avanzamento dei lavori e tempi ed avanzamento dei pagamenti.
L’operatività della convenzione siglata fra Regione e Comune permetterà quanto prima di riallineare questi tempi.”

Il Sindaco Leoluca Orlando ha commentato la vicenda ricordando che “l’Amministrazione ed il Consiglio di Amministrazione sono impegnati affinché si raggiunga un risanamento dei conti dell’azienda insieme ad una ripresa dei livelli dei servizi adeguati alle richieste dei cittadini. Questo provvedimento del Tribunale evita che la situazione venga complicata da una difficoltà di cassa che certamente avrebbe influito negativamente.”

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.