CronacaPrimo Piano

Amat, dal primo luglio tariffe ridotte per i cittadini palermitani

La giunta comunale questo pomeriggio ha approvato le nuove tariffe degli abbonamenti Amat che entreranno in vigore dal primo luglio. Sostanziale è il risparmio per i cittadini palermitani. In particolare, gli abbonamenti suddivisi in fascia “mensile”, “semestrale” e “annuale”, rispettivamente passano da 48 a 32 euro, da 288 euro a 165 e  da 459,40 a 300 euro, in questo ultimo caso, l’utente riceverà in omaggio anche l’ abbonamento al car sharing.

Tra le novità introdotte nella delibera di giunta, anche la possibilità di sottoscrivere abbonamenti “a tempo” che oscillano da 2 a 12 mesi.

Particolare attenzione è stata riservata per i giovani under 25, studenti e non che per la prima volta potranno abbonarsi per tutte le linee Amat pagando 22 euro per il mensile, 39 euro per il bimestrale, 55 per il trimestrale, 100 euro per il semestrale e 180 euro per l’ annuale. Gli under 25 potranno scegliere l’abbonamento alle consuete quattro linee, al costo di 15 euro per il mensile (oggi 17,20), 42 euro per il trimestrale (oggi  44,60),  80 euro per il semestrale (oggi 84,50) e 150 euro per l’abbonamento annuale, che oggi costa 159,60. Inoltre, si potrà sottoscrivere un abbonamento impersonale, valido per tutta la famiglia al costo di 500 euro all’anno (oggi 659,20) e 42 euro al mese (oggi 65,30)

“Siamo sicuri che i palermitani apprezzeranno la rimodulazione delle tariffe del trasporto urbano – dichiara il sindaco Leoluca Orlando – adesso partirà una campagna di informazione alla città. L’azienda Amat migliorerà sempre di più i suoi servizi e ciò contribuirà al miglioramento della vivibilità della città.”

“L’atto approvato questo pomeriggio – ha detto l’assessore alla mobilità Giusto Catania – non solo consentirà un risparmio sui costi degli abbonamenti ma consente finalmente di fidelizzare i cittadini palermitani verso l’azienda Amat ripensando la mobilità urbana privilegiando utilizzo il mezzo pubblico all’utilizzo dei mezzi privati per gli spostamenti”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.