CulturaPrimo Piano

Alla scoperta della nuova Palermo-Catania. Cottanera e Siciliaweekend insieme per il turismo siciliano

La prestigiosa azienda vitivinicola Cottanera e la testata giornalistica www.siciliaweekend.info, insieme per un’iniziativa volta al rilancio turistico dell’area delle Madonie interessata dal recente crollo dell’autostrada Palermo Catania.

Dopo aver elaborato una mappa ed un percorso che fosse specchio delle meraviglie che si è, malgrado i disagi, costretti ad attraversare per raggiungere i due centri, è nata anche la necessità di approfondire e far conoscere da vicino le bellezze che, anche in poco tempo, vale la pena fermarsi ad osservare se si è “di strada”.

Per l’azienda vitivinicola, che si trova a Castiglione di Sicilia proprio alle pendici dell’Etna, è innegabile che l’autostrada  abbia un’importanza strategica per chi arriva da Palermo o per i trasporti delle proprie bottiglie verso il capoluogo siciliano. In attesa che il problema possa essere risolto ha deciso di suggerire, insieme a SiciliaWeekend, dei percorsi differenti alla scoperta di un territorio nascosto.

Le vie alternative che consentono di raggiungere i due maggiori centri siciliani passano infatti da due comuni che sono fra i borghi più belli d’Italia (Petralia Soprana e Geraci Siculo), una bandiera arancione del Touring Club (Petralia Sottana) e da luoghi che hanno più di un motivo per giustificare una sosta turistica anche breve.

Luoghi che da oggi, su www.siciliaweekend.info e sui social di riferimento, verranno raccontati con articoli d’approfondimento e immagini, settimana dopo settimana. Quasi dieci tappe che metteranno in luce bellezze come il castello di Resuttano, le chiese delle Petralie e ancora luoghi incontaminati come il monte che sovrasta Alimena e sapori da non perdere, come quelli che offre Castelbuono.

“Grazie a questo progetto – afferma il direttore di www.siciliaweekend.info Dario La Rosa – metteremo in luce, settimana dopo settimana, luoghi, sapori e bellezze culturali assolutamente da non perdere. Da un lato alleviando i disagi per chi si sposta fra Palermo e Catania per lavoro; dall’altro per offrire ai turisti un’occasione in più per vivere la Sicilia in tutta la sua bellezza”.

“Abbiamo sposato quest’iniziativa – racconta Mariangela Cambria, responsabile marketing Cottanera – perché allo stesso modo con cui traiamo il meglio dalla nostra terra, sotto forma di vino, non possiamo non credere e supportare chi lavora per far conoscere ciò che di bello offre questa terra così ricca di cultura, paesaggi e sapori da vivere viaggiando. E in quest’ottica, venire a trovarci in azienda avrà un valore aggiunto in più, proprio come in un bel viaggio”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.