Cultura

Alajmo e Monroy a Palermo ‘aspettando la fine del mondo’

Roberto Alajmo giornalista Rai

Continuano i Pomeriggi d’Estate alla Favorita: prossimo appuntamento giovedì 20 settembre alle ore 18.00 alle Scuderie Reali della Favorita, in viale Diana, con ‘LA FINE DEL MONDO. NIENTE CI FU’ incontro con gli scrittori Beatrice Monroy e Roberto Alajmo.

La storia vera di Franca Viola  che rifiuta il matrimonio riparatore portando per la prima volta al processo i colpevoli e innescando la fine di un mondo raccontata da Beatrice Monroy in “Niente ci fu”. Le tante profezie sulla fine dell’intero pianeta in “Arriva la fine del mondo ( e ancora non sai cosa mettere )” di Roberto Alajmo, smentite puntualmente, tanto da far riflettere, piuttosto, su «che contegno tenere, cosa indossare» di fronte all’ Apocalisse.

Un incontro in cui si incroceranno le curiosità dei due scrittori, di ciascuno sul libro dell’altro e più in generale su Palermo, e in cui le due diverse apocalissi – quella generale di Alajmo, e quella di un mondo arcaico che finisce raccontata dalla Monroy – verranno messe a confronto.

Roberto Alajmo è giornalista RAI e collabora con diverse testate nazionali della carta stampata; scrittore di romanzi, saggi e testi teatrali, ha partecipato a diversi premi letterari. Fra i suoi libri ‘Notizia del disastro’ (Garzanti, 2001), ‘Cuore di Madre’ (Mondadori, 2003- secondo classificato al Premio Strega, premio Selezione Campiello, premio Verga, premio Palmi), ‘È stato il figlio’ (Mondadori, 2005).

Beatrice Monroy ha fondato e diretto il centro l’Atelier e poi Libr’aria, importanti esperienze legate all’insegnamento della scrittura e alla diffusione della letteratura a Palermo. E’ autrice di testi teatrali, anche per la radio (Rairadio1 e Rairadio3), di racconti e piccoli poemi. Tra i suoi libri ‘Tutti in scena. Manuale per laboratori di teatro e drammaturgia’ (La Meridiana, 2010), ‘Elegia delle donne morte’ (Navarra Editore, 2011), ‘Niente ci fu’ (La Meridiana, 2012).

Per raggiungere le Scuderie Reali in Viale Diana, è possibile usare anche i mezzi pubblici, in particolare la linea 806 dell’AMAT, sul cui sito www.amat.pa.it. si trovano tutte le informazioni sugli orari di partenza dal capolinea, sul percorso e sulle possibilità di interscambio con le altre linee del trasporto pubblico locale.

 

Comunicato Stampa

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.