CulturaPrimo Piano

Al via la V edizione di Giri di parole, il concorso letterario di Navarra Editore

In seguito ai positivi riscontri ottenuti nelle precedenti edizioni, grazie alla costante partecipazione di lettori e scrittori provenienti da tutta l’Italia e alla qualità dei racconti e dei romanzi vincitori, il concorso letterario Giri di parole ritorna con molte novità, confermandosi come principale attività di scouting per la narrativa della casa editrice siciliana Navarra Editore.

Le sezioni per partecipare alla nuova edizione saranno: Raccolta di racconti inediti di un singolo autore e Romanzo inedito. Il tema quest’anno sarà libero. In palio, come sempre, la pubblicazione dei migliori testi nel catalogo della casa editrice: la scadenza per l’invio delle opere è fissata al 7 gennaio 2014. Saranno privilegiati i testi in linea col profilo editoriale della casa editrice.

La grande novità della nuova edizione riguarda il processo di selezione che prevede un percorso a tre fasi: dopo il primo momento di lettura interna della casa editrice che porterà a una rosa di 10 finalisti, verrà coinvolto nella selezione uno scelto gruppo di librerie di tutto il territorio nazionale per permetter un primo incontro tra i testi e i propri lettori e valorizzare la figura centrale del libraio. I gruppi di lettura delle librerie opereranno un’ulteriore selezione che porterà il numero dei testi in concorso a tre. Le librerie che fino ad ora hanno aderito al progetto sono: Modusvivendi (Palermo), Libreria Zaum (Bari) Libreria Lotto 49 (Frascati); libreria Scripta Manent (Roma); Trame Libreria Bookshop (Bologna); Biblios Cafè (Siracusa), ma la lista è in continua evoluzione.

In ultima battuta i testi saranno affidati a una giuria ristretta di altissima qualità, che decreterà i vincitori di entrambe le sezioni. La giuria è composta da Mauro Maraschi (editor casa editrice Hacca), Piero Melati, (giornalista, viceredattore capo del Venerdì di Repubblica), Davide Orecchio (scrittore, vincitore Premio Supermondello 2012 con la raccolta di racconti Le città distrutte), Alessandra Sarchi (scrittrice e traduttrice, finalista al Premio Dedalus 2013 con il romanzo Violazione), Francesca Scotti (scrittrice, vincitrice del Premio Fucini e finalista al Premio Città di Offida- Lussu con la raccolta di racconti Qualcosa di simile, con Radio Popolare e Glamour) e Paolo Zardi (scrittore di racconti e romanzi pubblicati da numerose case editrici indipendenti).

“Negli anni Giri di parole è stato per noi sempre fucina di giovani scrittori di talento che sono entrati a pieno titolo nella rosa dei nostri autori e da cui abbiamo ricevuto grandi soddisfazioni. Ma quest’anno abbiamo voluto fare di più! – racconta l’editore Ottavio Navarra – Visto gli innumerevoli concorsi che ci sono in Italia, abbiamo pensato di affidare il compito di selezione ad una giuria di alto livello, fatta da librai e professionisti del mondo editoriale, che attraverso competenze e ambiti lavorativi diversi, gravitano tutti intorno al mondo del libro. Vorremmo infatti che il concorso, al di là della singola pubblicazione, sia un esempio di promozione della lettura e un’occasione per gli autori di confronto con diversi soggetti, non solo con la casa editrice che li pubblica”.

Giri di parole quest’anno apre, inoltre, a un nuovo soggetto, che sta sempre più attirando l’attenzione nel campo della scrittura creativa: i gruppi di scrittura collettiva, che verranno ammessi a partecipare a entrambe le sezioni.

Giri di parole 2013. Concorso letterario nazionale per racconti e romanzi inediti

In palio la pubblicazione dei migliori testi nel catalogo della casa editrice

La scadenza per l’invio delle opere è il 7 gennaio 2014.

Il bando e moduli per partecipare sono disponibili e consultabili sul sito www.navarraeditore.it

Per informazioni scrivere a giridiparole@navarraeditore.it

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.