Primo Piano

Agrigento, la Cassazione condanna un ex-sindaco deceduto

Calogero Gueli (foto internet)

La Cassazione ha processato e condannato per diffamazione l’ex sindaco di Campobello di Licata (Agrigento) Calogero Gueli. Ma il tutto è avvenuto lo scorso 18 settembre ovvero a più di un anno dalla sua morte. Oggi sono state depositate le motivazioni della sentenza con condanna, per l’imputato defunto, al pagamento delle spese processuali.

Lillo Gueli, avvocato dell’ex sindaco, ha dichiarato: “Avevamo comunicato alla Cassazione, all’epoca dei fatti, l’intervenuto decesso di Calogero Gueli. Dopo tutto, il diritto all’oblio dovrebbe esistere anche per lui”.

Calogero Gueli era stato querelato in seguito ad un’intervista rilasciata a un’emittente privata. Assolto in primo grado, l’ex sindaco era stato condannato in appello nel giugno del 2001. Un mese dopo era morto per un infarto.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.